Crema di Ceci con battuto di Fegatini di Pollo

Metti che hai le voglie culinarie (e non legate alla gravidanza), una di quelle voglie che ha allungato la sua mano ispirazionale dal passato. Un passato che trova la sua collocazione in un paesaggio agreste, nella casa della bisnonna, a ridosso della collina dove cresceva (e cresce ancora) un rigoglioso prugneto, dove l’erba era alta fino alle ginocchia e nelle giornate di vento s’intrecciava facendomi inciampare. Mettiamo che in quel preciso ricordo c’è la mia amata nonna materna che prepara i fegatini di pollo (perchè a suo dire non ho abbastanza ferro) e un’odorino di carne caramellata risale e innonda l’aria…ed ecco che presto, voglie, sapori, profumi e aquolina sono ritrovati, intatti, come fossero ora, qui.
Così ieri sera, di ritorno dalla spesa, con poco tempo a disposizione per soddisfare le esigenze di pargola e maritino, m’invento qualcosa che già avranno cucinato, altrove, in altre cucine, in altre case.
Ma vi assicuro, vi servono poche cose, e il risultato è davvero godibile.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300g di fegatini di pollo
  • 2 scatole di ceci biologici lessati (ben sciaquati e scolati)
  • 1 bicchiere di latte tiepido
  • 2 pomodorini sardi (sceglieteli molto verdi)
  • 1 spicchio d’aglio
  • rosmarino e santoreggia
  • olio EVO
  • sale e pepe

Preparazione:

In una casseruola mettete dell’olio EVO con uno spicchio d’aglio e i pomodorini sardi tagliatti a cubetti. Fate rosolare a fuoco lento e aggiungete i ceci con una spolverata di santoreggia e sale e un bicchiere d’acqua. Fate cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio.
Nel frattempo in una padella fate cuocere a fuoco vivace i fegatini di pollo rigirandoli spesso. Aggiungete poco sale e una spolverata di rosmarino. Fateli caramellare (credetemi, lo faranno senza miele e senza zuccheri). Quando saranno freddi, sminuzzateli con un coltello fino a renderli come un battuto.
Lasciate intiepidire anche i ceci, e con il frullatore ad immersione riduceteli a crema aggiungendo il latte poco alla volta.
Versate la crema in ciotoline o bicchieri, aggiungete il battuto di fegatini, un filo d’olio EVO e … gustatevelo. Potete farne una ciotola grande e lasciare che amici e parenti ci sguazzino dentro con fettine di pane abbrustolite.
(Visited 136 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

4 Comments on Crema di Ceci con battuto di Fegatini di Pollo

  1. Euphorbia
    16 aprile 2012 at 12:57 (6 anni ago)

    A parte la grafica del blog, che è favolosa, le ricette sono imperdibili.
    Complimenti!!!!

    Rispondi
  2. Anonimo
    18 aprile 2012 at 15:20 (6 anni ago)

    Ma le stai facendo anche per me?! sai che ho piantato da poco la santoreggia nell'orto!!!
    Grazie, grazie, grazie Reb ^.^

    Rispondi
  3. Miss Becky
    18 aprile 2012 at 19:52 (6 anni ago)

    Grazie Euphy, sono felice che tu abbia notato la grafica, oltre alle ricette 😉

    Rispondi
  4. Miss Becky
    18 aprile 2012 at 19:53 (6 anni ago)

    Danina, la santoreggia, che in rumeno si chiama cimbru è utilizzata moltissimo in tutte le ricette che contemplano l'utilizzo di legumi, e non solo. La amiamo tanto quanto e più dell'aneto.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *