Polpette di Melanzane e Citronella

Non è certamente questo il periodo migliore per gustare le melanzane, con l’estate così lontana, ma diciamo che il mercato nonostante tutto, accontenta anche coloro che presi dalle voglie fuori stagione, girano alla disperata ricerca della meravigliosa signora di viola vestita.
Questa è una ricetta della mia dolce nonnina. Le origini si perdono probabilmente lungo il Mediterraneo…ma poco importa,

Ecco cosa vi occorre:

  • 2 melanzane tonde di Firenze
  • 2 patate bollite
  • 2 uova
  • 1/2 spicchio d’aglio
  •  1 cucchiaio abbondante di menta fresca trittata
  • scorza di citronella
  • pangrattato q.b.
  • farina di mais per impanatura
  • olio EVO
  • sale e pepe
Preparazione:
Disponete le melanzane in una teglia e fatele cuocere nel forno preriscaldato a 180°, sotto il grill, per circa 45 min. Giratele di tanto in tanto finchè ogni lato non vi sembrerà morbido e toccando la melanzana, la buccia non cederà sotto le dita, mostrando la polpa.
Nel frattempo potete pelare le patate e schiacciarle con la forchetta, aggiungere le uova, la menta, l’aglio e la citronella, il sale e il pepe. Lavorate bene il tutto e mettete nel frigo.
Quando le melanzane saranno pronte tiratele fuori dal forno e lasciatele raffreddare aprendole un pochino e ponendole in uno scolapasta. Le melanzane raffreddandosi libereranno l’acqua in eccesso. Quando saranno fredde, prendete la polpa e schiacciatela con la forchetta; unitela infine al resto dell’impasto e aggiungete il pangrattato, quanto basta per permettervi di formare delle polpettine. (io le ho schiacciate leggermente nel palmo della mano)
In una padella alta mettete abbondante olio e portatelo a temperatura. Formate le polpette, passatele nella farina di mais e poi fatele cuocere su entrambi i lati. Disponete le polpette sulla carta forno per eliminare l’olio in eccesso.
Queste polpettine durante il periodo estivo, quando le melanzane danno il loro meglio, sono davvero ottime come appetizer.
    (Visited 103 times, 1 visits today)

    Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

    6 Comments on Polpette di Melanzane e Citronella

    1. SELENDIR
      12 aprile 2012 at 16:28 (5 anni ago)

      Dove la trovo e che cos'è la citronella? Qui non l'ho mai vista. Con cosa la posso sostituire? Ammesso che sia sosituibile? Com unque, idea appetitosa! 🙂

      Rispondi
    2. Miss Becky
      12 aprile 2012 at 16:46 (5 anni ago)

      Conosciuta anche come lemongrass è usata molto nella cucina asiatica. Io ho avuto la fortuna di comprarla a Parigi. Con un pò di fortuna forse riesco a trovarla anche qui. Cosi fosse, prometto di prendertene una buona scorta, perchè le ricette che ne prevvedono l'utilizzo non è esaurito qui. Dai dolci, alle minestrine primaverili in arrivo, ti toccherà farla entrare nella tua cucina. Non è sostituibile. Come profumo lo sarebbe con zenzero o limone, ma come sapore, sono tutti diversi. Se usassi zenzero, avresti polpette piccanti, se usassi la scorza del limone, forse troppo amarognolo.

      Rispondi
    3. SELENDIR
      13 aprile 2012 at 8:22 (5 anni ago)

      Ecco, lo sapevo….sono penalizzata dall'essere confinata in un paesucolo sperduto tra i monti dove al massimo al massimo sanno che esiste (non che ce l'abbiano sempre) lo zenzero!!!! Ma tu chi sei? La versione italo/rumena di Nigella Lawson? 🙂 lei usa tantissimo la citronella ………

      Rispondi
    4. Miss Becky
      13 aprile 2012 at 9:16 (5 anni ago)

      Magari Sele. 😀 Se trovo in giro la citronella, prometto che te ne compro un pò. Provo ad andare nel mio market/erboristeria biologica e provo a chiedere. Io pensa, sogno di vivere a Parigi, dove basta prendere la metro e scendere a Gare du Nord o a La Chapelle, imboccare la rue du Faubourg St-Denis e percorrerla tutta immersi nel profumo di okra, citronella fresca, gelsomino e incenso. Hanno patate, melanzane e cipolle che qui ci sognamo. L'ultima volta ho voluto soggiornare proprio lì e ti giuro che non ha prezzo svegliarsi al mattino, aprire la finestra e venire invasi dal profumo d'incenso. Ahhhhh….Paris!!!

      Rispondi
    5. Anonimo
      18 aprile 2012 at 15:06 (5 anni ago)

      Amorina, amo l'incenso di citronella! Ma ho sempre trovato solo questo sul mercato 😀 …comunque in giardino ho piantato la citronella! che parte dovrei usare nel caso diventi bella rigogliosa? :***

      Rispondi

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Comment *