Cottage Pie ovvero i pasticci della domenica

 
Era un bel pò che volevo provare a fare la ricetta originale, o quanto meno quella che Gordon Ramsay ha proposto in una delle puntate di F Word. La Cottage Pie, meglio conosciuta come Shepherd’s Pie non è altro che un pasticcio di carne macinata di manzo o di agnello con una crosta di patate schiacciate.
Ma è risaputo che io non so essere fedele alle ricette e un pochino le devo adattare al mio palato. Nonostante ciò credo, tutto sommato, di essere stata abbastanza fedele, se non altro al concetto di Cottage Pie.

Così visto il tempo da lupi, mentre il cielo ha deciso di svuotarsi dell’acqua tutto in una volta, mentre il freddo picchietta sulla finestra e noi di casa ci stringiamo sempre più davanti al caminetto, ho deciso che il forno poteva andare anche non stop per la giornata d’oggi.
E dopo aver dedicato tutto il mio pomeriggio a cose mangerecce, dopo essermi goduta questo pasticcio strepitoso insieme alla famigliola, mi accingo a condividerlo con voi, prima di un bel bagno caldo e di crollare in un sonno beato fino a domani, tragico inizio settimana….bleah!

Ingredienti per lo strato di carne:

  • 500g di macinato di manzo
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di salsa Worcestershire
  • 1 bicchiere di brodo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di piselli 
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • mix di rosmarino e timo fresco
  • olio EVO q.b.
  • sale e pepe
  • un pizzico di cannella

 Per la crosta di patate:

  • 700g di patate gialle
  • un bicchiere di panna liquida
  • 2 cucchiai di burro
  • un pizzico di noce moscata

 

Preparazione:
 
Fare un soffritto con cipolla, sedano e carota. Aggiungere la carne macinata, il brodo, il concentrato di pomodoro, lo spicchio d’aglio infilzato su uno stuzzicadenti e la Worcestershire e il mix di erbette. Lasciate cuocere a fuoco lento per 20 minuti, aggiustate di sale, pepe e mettete un pizzico di cannella e lasciate cuocere per altri 10 minuti.
Nel frattempo pulite le patate, tagliatele a pezzetti e fatele bollire in acqua salata. Scolate l’acqua, schiacciate le patate, aggiungete la panna e il burro e un pizzico di noce moscata. Mettete il pasticcio di carne in una teglia, coprite con le patate, e fate cuocere nel forno preriscaldato a 180° C per circa 30-35minuti.
Sulla mia crosticina di patate ho aggiunto dei semini di papavero.
(Visited 57 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

6 Comments on Cottage Pie ovvero i pasticci della domenica

  1. SELENDIR
    29 ottobre 2012 at 18:54 (5 anni ago)

    Ma non ci credo! Ecchecos'è???? Ma veramente un'idea formidabile. Una slurperia. la lunga lista ingredienti , in un primo momento, mi ha tratta in inganno e ho pensato a qualcosa di laborioso e difficile, ma leggendo il procedimento…che sballo!Brava tesorilla, bravissima, braverrima.

    Rispondi
  2. Miss Becky
    29 ottobre 2012 at 20:43 (5 anni ago)

    Nu nu, tendo a prediligere nelle mie preparazioni cose che siano facili, gustose e con pochi ingredienti. Qui gli ingredienti sembrano molti, ma alla fine si tratta di cose che abbiamo sempre in dispensa, perfino Worcester (almeno io)…E' facile da preparare e credimi facile da mandar giù a cucchiaiate…Uno di quei piatti coccola per la stagione invernale.

    Rispondi
  3. SELENDIR
    30 ottobre 2012 at 9:13 (5 anni ago)

    Infatti, infatti 🙂 Pensa che la Worcester la trovo persino qui 🙂 🙂 🙂

    Rispondi
  4. Jasmine
    2 novembre 2012 at 12:08 (5 anni ago)

    Adoro lo Shepherd's Pie! Quando studiavo in Inghilterra lo mangiavo ad ogni occasione!
    Grazie di avermelo ricordato, prima o poi lo farò anche in casa 🙂

    Rispondi
  5. Miss Becky
    3 novembre 2012 at 18:50 (5 anni ago)

    Grazie a te per tutte quelle ricettine da far girar la testa 😉

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *