novembre 2012 archive

Di Natale, di ricordi e di mille profumi e sapori

Comincia a non esser più tanto presto parlare del Natale, dei suoi infiniti profumi e sapori. Siamo a -4 settimane…il tempo stringe. Le luminarie in quei di Piacenza occheggiano da circa 3 giorni sulle teste dei passanti. Le vetrine si vestono a festa. Il lucicchio comincia a prendere possesso della città, ma non dei suoi […] Read more…

Eclairs, un colpo di Fulmine al cioccolato

Questi ultimi mesi di pressione lavorativa/economica mi hanno sfinita e da questo vortice la salvezza pare ancora lontana. Sarebbe logica, giusta e meritata una tregua…ma nel mondo ci sono cose ben peggiori. Guardando su internet, ieri il cuore mi è rimasto schiacciato sotto un macigno incontrando certe immagini di bambini morti negli attacchi tra palestinesi […] Read more…

Cavoletti: Preludio di un lungo Inverno croccante

Cavoletti di Bruxelles, questi misteriosi, che per anni mi hanno strizzato l’occhiolino dallo scafale del supermercato diventando mio crucio e delizia. Ero solita scottarli in acqua bollente e condirli semplicemente con aceto balsamico o infornarli con generosa spolverata di grana e cucchiaiate di panna.  Ma poichè ho scoperto alla ‘tenera’ età di 33 anni che […] Read more…

Risotto al Tarassaco, una cornice campestre

La frenesia delle giornate e le ore di luce a disposizione ci segano un pò le gambe. Le castagne ormai sono state raccolte, se si è stati fortunati…per gli altri, solo poltiglia mista fango. Per i porcini c’è stato l’assalto dell’Appennino Emiliano ed il frusciar dei boschi non era più di soli cerbiati, daini e […] Read more…

Shakshuka flavored with Tandoori Masala

Chi mi conosce, sa che nei miei viaggi una delle prime cose che mi piace fare è gustare la cucina locale, vera sintesi di un insieme complesso di sfumature di un popolo. Premettendo che i miei passi non hanno ancora sfiorato le terre del Nord Africa e ancor meno quelle dell’amata India, vedo in questa […] Read more…

Ciorbă de Perişoare ovvero Minestra con polpettine di carne

Dei molti piatti della tradizione rumena, questo è uno di quelli che ricordo davvero con molto gusto. Rientrante nella categoria dei piatti poveri, ricordo che ai tempi, quando ero piccina io, era una prelibatezza tutt’altro che povera. Ricca di ortaggi, con un sapore agro-dolce dovuto all’uso di borş (succo di crusca fermentata), impreziosita da piccole […] Read more…