Parmigiana di Patate

La patata sarà pure solamente un tubero, ma ho certi periodi dell’anno in cui non mi stancherei più di mangiarle. In tutti i modi possibili e conosciuti, ancora da sperimentare e da provare.
Tra gli alimenti della cucina povera, questo è quello che più di tutti si è prestato a piatti davvero prelibati. E certe volte forse mi spiace non esser nata nella fascia andina dove la Pachamama ha dato a quelle terre più di 3000 tipi differenti di patate.
Ricordo ai tempi del comunismo, quando la dispensa piangeva, come la mia adorata nonnina ne facesse gli usi migliori.
Questa ‘parmigiana’ la mangiavo già alla tenera età di 7 anni. Ovviamente non era una vera e propria parmigiana perchè mancava un formaggio essenziale: il parmigiano. Mia nonna usava un formaggio vaccino simile al quartirolo in quantità presso che pari agli etti di patate utilizzati. Era così buono che potevo metterci la firma per mangiarlo anche a colazione.
Per molto, troppo tempo ho scordato questa pietanza, ma ora che per un progetto speciale sto rispolverando le ricette dell’infanzia, temo che qui in casa mangeranno un bel pò di pasticci di patte, parmigianose e non….
Ma bando alle ciance, vi lascio la ricettina di questa mia e una bella musichina che racconta della mia terra, dal flauto meraviglioso del grande Gheorghe Zamfir.

Ingredienti:

  • 600g di patate lessate con la buccia
  • 200g di quartirolo lombardo
  • 300g d squaquerone
  • 150 di parmigiano grattuggiato
  • burro q.b.
  • sal q.b

Preparazione:
In abbondante acqua salata far lessare le patate con la buccia. Quando sono cotte, togliere dal fuoco, immergere in acqua fredda e poi lasciar raffreddare a temperatura ambiente. Cominciate a prepararle sbuciandole e tagliandole a rndelle.
In una ciotola sbricciolate tra le dita il quartirolo e mescolatelo insieme allo squaquerone. Ungete con burro una teglia e cominciate ad alternare strati di patate al composto di quartirolo e squaquerone con una bella spolverata di parmigiano.
Chiudete infine la parte finale con altro quartirolo/squaquerone e parmigiano. Infornate a 190°C per circa 20-25minuti.
(Visited 70 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

8 Comments on Parmigiana di Patate

  1. Vaty ♪
    22 gennaio 2013 at 17:36 (5 anni ago)

    a me piace sempre e in tutte le salse. confesso che così, non le avevo mai provate.
    potrebbe essere un pò simili ai più noti gateaux?
    in ogni caso, davvero interessante 🙂
    ciao Becky!

    Rispondi
  2. Miss Becky
    22 gennaio 2013 at 18:12 (5 anni ago)

    Un'altra estimatrice di patate. Sono a tutti gli effetti dei gateaux Vaty 🙂 La devi provare…sono sicura che piacerà anche a Sofi. La mia che ha soli 20 mesi a momenti si fa fuori la teglia intera 😀 Poi quella crosticina ai bordi…beh, lasciatemi quella e prendetevi il resto. 😀

    Rispondi
  3. Foodlookers
    30 gennaio 2013 at 17:35 (5 anni ago)

    Cara ” miss becky” moltissimi complimenti per il blog! Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line: attraverso bellissime immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi…

    Abbiamo centinaia di foodbloggers fra i nostri utenti e migliaia di visitatori al giorno, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

    Visita adesso http://www.foodlookers.it

    Lo staff Foodlookers

    Rispondi
  4. Miss Becky
    30 gennaio 2013 at 19:23 (5 anni ago)

    Grazie mille per l'invito e per i complimenti. Verrò presto a trovarvi. 🙂

    Rispondi
  5. Anonimo
    31 gennaio 2013 at 18:14 (5 anni ago)

    Assomiglia al Gattò di papate che fa mia mamma ^^ devo passarti la ricetta 😉
    Danina

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *