Muffin ai mirtilli neri profumati alla Lavanda e Basilico

Ci sto prendendo gusto all’impasto ‘errore’ con farina integrale per i miei speciali muffin. E questi di speciale hanno anche il profumo. Io ve lo avevo detto il post scorso che della Provenza ne avreste sentito parlare ancora…e ancora…e ancora, perchè la primavera che ho in testa cerca con brama i raggi del sole e le luci provenzali.
Il mio corpo, la mia anima, si stanno piano piano risvegliando dal tepore invernale, e benchè consapevole del fatto che sia prematuro l’arrivo della Primavera, io ne vado a ricercare i sapori e il biancore luminoso.

Nella speranza di toccar con mano le dimore provenzali presto, immagino di tuffare lo sguardo attraverso i lunghi filari di lavanda che abbracciano i fianchi dolci delle colline baciate dal sole del mattino. Pedalando in bicicletta, con un vestito bianco, di lino, profumato di sapone di Marsiglia, di saponaria e lavanda, con i capelli sciolti al vento e le strade di campagna di fronte a me. Circondata dai miei amori….che sorridenti mi incitano a pedalar più veloce.
Un cestino da picnic carico di prelibatezze, una tovaglia fiorita, un grosso albero alla cui ombra trovar ristoro. E tramonti, tramonti infiniti…
Ahhh Reb, metti a dimora i desideri, i pensieri dolci…è ancora presto, troppo presto per una vacanza così… 
Ma senza dilungarmi, perchè di Provenza ne avrete ancora tanta…ma tanta, vi lascio la ricettina facile, veloce e profumata di questi muffin, fratellini di quelli di inizio settimana….giusto perchè avevo mezzo quintale di mirtilli, Viv ne mangia in quantità sconsiderate!!!

Ingredienti per circa 10 muffin:

  • 2 uova
  • 120g di zucchero
  • 100g di burro
  • 100g di farina integrale
  • 80g di farina 00
  • 130ml di latte
  • 1 bustina di lievito
  • una mug traboccante di mirtilli neri
  • 3 cucchiai di sciroppo di lavanda
  • 4-5 foglie di basilico fresco trittate
  • 1 pizzico di sale

Per lo sciroppo di lavanda:

  • 100g di zucchero
  • 120ml di acqua
  • 1 cucchiaino di fiori secchi di lavanda biologica per uso alimentare

Preparare lo sciroppo:

In una casseruola mettete lo zucchero e l’acqua e lasciate sciogliere a fuoco lento. Quando lo zucchero è completamente sciolto, poco prima che vada in ebollizione, spegnere il fuocoe aggiungere la lavanda. Lasciare in infusione poi filtrare. Non lo userete tutto, pertanto potete conservarlo in frigo per una settimana, massimo 2 due.

Preparare i muffin:

In un pentolino intiepidite il latte e lasciatevi in infusione il basilico trittato.
In una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero e il burro fino a quando non saranno spumosi. Incorporate poco alla volta il mix di farine e il lievito. (io per i muffin integrali davvero ho iniziato a perder la testa 😀 ) Aggiungete il latte che avrete filtrato privandolo del basilico. Aggiungete i mirtilli e 3 cucchiai di sciroppo di lavanda. Montate a neve ferma gli albumi e incorporateli al composto.
Distribuite l’impasto in pirotini di carta e fate cuocere nel forno preriscaldato a 170°C per circa 20 min.
(Visited 100 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

21 Comments on Muffin ai mirtilli neri profumati alla Lavanda e Basilico

  1. Roberta
    21 febbraio 2013 at 11:57 (5 anni ago)

    Mai fatti i muffin, onestamente non amo nemmeno particolarmente i dolci, ma credo che questi proverò proprio a farli perchè sono rimasta incantata dall'uso della farina integrale e della lavanda!
    Ti farò sapere 🙂

    Rispondi
  2. Vaty ♪
    21 febbraio 2013 at 12:06 (5 anni ago)

    wow, Becky, che profumo e che voglia di Provence.. ^_^
    io ci sono stata quando sofie aveva 14 mesi.. il suo primo “viaggio” e spero di tornarci presto. intanto mi godo l'aria che si respira qui e salvo questo “impasto” errore ma così fresco.
    lavanda e basilico? che abbinamento sublime, tresor..

    Rispondi
  3. La casa sulla scogliera
    21 febbraio 2013 at 12:36 (5 anni ago)

    Meravigliosi! la Provenza è una terra fantastica che fa davvero sognare. I tuoi muffins sono stupendi.
    Sai che anche io preferisco la farina integrale, nei cupcakes e nei muffins?
    Baci
    Elli

    Rispondi
  4. Vica in cucina
    21 febbraio 2013 at 12:40 (5 anni ago)

    Mereu ma lasi inkintata cu cuvinte si idei… visuri… imagini pentru un viitor ca in basm… esti atit de visatoare..! Imi place acest lat al tau <3
    Reteta è extraordinara Rebecca! Foarte originala!

    Rispondi
  5. Dolcemeringa Ombretta
    21 febbraio 2013 at 12:45 (5 anni ago)

    Io ti vedo bella bella con il tuo grembiulino in pizzo;)in provenza in mezzo alla lavanda, con i tuoi amori…
    direi che sono vacanze davero da sogno!!!!
    pensa che l'anno scorso avevo fatto dei muffin anche io pero' con la panna aromatizzata alla lavanda, ma il procedimento per lo sciroppo e' simile al tuo!!!
    ho solo mio marito che mi ha detto che gli sembrava di mangiare fiori… uff….
    I tuoi sono squisiti, anche io amo i mirtilli ma anche tutti gli altri frutti, li provero' con la farina intengrale:)
    si vede che oggi sto un po' meglio ti ho scritto un tema!!!! sara' stata la fettina di torta magica?!
    un bacio e buona giornata

    Rispondi
  6. Ely
    21 febbraio 2013 at 12:53 (5 anni ago)

    Carissima.. vengo qui stamani e mi inebrio del profumo di questi muffins integrali, godo del colore e dell'aroma della lavanda.. gusto con il pensiero quei mirtilli neri. E sogno.. ancora sogno quel cottage bianco, verde e viola che ho nel cuore! Sono stupendi amica mia! Complimenti!! <3 Tvb!

    Rispondi
  7. Miss Becky
    21 febbraio 2013 at 17:10 (5 anni ago)

    Roberta, tu sei un pò come me…nel senso che non sono molto da dolci nemmeno io. Se mi metti un piatto di lasagne e una fetta di torta davanti, sicuro che scelgo le lasagne…In compenso, temo di sfornar più dolci di una pasticceria e pensare che solo un quarto di ciò che sforno finisce sul blog fotografato. Dovrei scrivere solo ricette e lasciar perdere la fotografia… 😀
    Sono felice che ti abbiano ingolosita comunque 😉

    Rispondi
  8. Miss Becky
    21 febbraio 2013 at 17:15 (5 anni ago)

    Vaty, ma che bello. Dovrai darmi il nome del posticcino dove sei stata, perchè cerco per l'appunto un luogo che vada bene anche per la mia piccola tremenda.
    A me piaciono tanto gli abbinamenti che fanno storcere il naso, per poi farti ricredere…
    Bacetti

    Rispondi
  9. Miss Becky
    21 febbraio 2013 at 17:16 (5 anni ago)

    Elli, pensa che io la usavo limitatamente. Prevalentemente nel pane, ed in alcune crostate, per scoprire poi pasticciando in cucina che sta bene in tutti gli impasti dolci e salati senza esclusi.
    Bacini

    Rispondi
  10. Miss Becky
    21 febbraio 2013 at 17:20 (5 anni ago)

    Vica de une ori cred ca sunt prea visatoare. Dar ma bucura sa stiu ca este apreciabil oricum… 😉
    Te pup mult si reinoiesc fericirea de te a cunoaste.
    🙂

    Rispondi
  11. Miss Becky
    21 febbraio 2013 at 17:29 (5 anni ago)

    Ombretta dolcissima…l'immagine che hai di me mi piace davvero davvero un sacco. Te la prendo in prestito per questi giorni di neve per aver maggior gioia nel sognar di Provenza e di lavande.
    Ah, quel maritozzo birbo lì…Per la quantità usata in questi muffin, lo sciroppo di lavanda si sente bene in cottura perchè 'sbampa' (come dice Marco Marzocca, l'Ariel di Zelig) poi quando sono freddi rimane giusto il profumo lieve, come quelle brezze estive che ti portano profumo di fiori. Non come i miei primi biscotti alla lavanda che pareva de magna' le saponette. 😀
    Io adoro questi temi, soprattutto quando mi viene comunicato che l'idea di una fetta di tortina magica ti ha rimessa in piedi. 😀
    Bacettini

    Rispondi
  12. Miss Becky
    21 febbraio 2013 at 17:32 (5 anni ago)

    Eh Ely, simili cottage riempiono anche i miei di sogni 😉 Sono felice che i muffin abbiano avuto cosi successo.
    Un abbraccio grande grande stella luminosa. <3

    Rispondi
  13. SELENDIR
    22 febbraio 2013 at 9:35 (5 anni ago)

    Becky e Vica, scusate se mi intrometto…sembra che parliate un latino….. maccheronico 🙂 Non offendetevi neh? Mi sembra di vedere dei neutri plurali in “a”, dei verbi passivi o mediopassivi, dei “de + ablativo”….mi sembra, appunto e mi ritorna in mente il mio classico.So che la Pannonia era parecchio romanizzata ma non mi ero mai resa conto di quanto la lingua risentisse del latino. Grazie anche per questo. Baciussi a tutte e due.

    Rispondi
  14. Ci pensa Mamma
    22 febbraio 2013 at 11:06 (5 anni ago)

    Che buoni questi muffin! E complimenti per il blog: mi sono subito iscritta tra i tuoi lettori! Se ti va passa a trovarmi. Buona giornata!

    Rispondi
  15. Miss Becky
    22 febbraio 2013 at 12:18 (5 anni ago)

    Sele, felice lo abbia notato. Lingua neolatina, o romanza che dir si voglia o romània…e comunque sì, il latino si intuisce molto nella nostra lingua scritta.
    Bacettini bacettosi

    Rispondi
  16. Miss Becky
    22 febbraio 2013 at 12:19 (5 anni ago)

    Grazie, ne sono felice. Passerò sicuramente a trovarti 🙂

    Rispondi
  17. Sonia Monagheddu
    22 febbraio 2013 at 15:29 (5 anni ago)

    Ricetta interessantel, da provare!
    Buon fine settimana 😉 e grazie per essere passata a trovarmi
    Sonia

    Rispondi
  18. Ros Mj
    23 febbraio 2013 at 17:05 (5 anni ago)

    Mi ci voleva questo tuffo nel tuo sogno, Reb! Sento i profumi e vedo i colori della Provenza, mentre leggo le tue parole. I tuoi muffins sanno di primavera!! Un bacio, cara

    Rispondi
  19. Francesca P.
    18 maggio 2013 at 22:46 (4 anni ago)

    Se abitassimo vicino, busseresti alla mia porta e me ne porteresti uno, vero? Io ricambierei con un'insalata ma senza fagioli, mi invento altro… 🙂
    Che bella anche questa ricetta!

    Rispondi
  20. Miss Becky
    18 maggio 2013 at 23:17 (4 anni ago)

    Sarei la vicina che condivide ogni cosa…e con questi muffin ci faremo moltissimi te delle 17! 🙂
    Non importa, con fagioli va benissimo…al massimo poi per un pò me ne sto zitta 😀

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *