Nella Terra del fiume Serpente

http://italia.indettaglio.it/ita/webdue/uploads/2010_08_22_19_20_50_dsc_2942_1copia.jpg
Italia in dettaglio

Dalle pendici del Monte Prelà si getta attraverso la Valle un fiume potente, giocoso, limpido come il cristallo. Tra i boschi sconfinati di castagni, faggi e carpini che  rivestono interamente i versanti della Valle del Trebbia, questo verde cordone di vita si getta attraverso le rocce, rotolando sotto antichi ponti, circondando villaggi e paeselli di mistero e meraviglia. Meandri profondamente incisi tra una cima ed un’altra che si slegano piano piano verso la pianura correndo per poco più di cento kilometri. Un canyon verdeggiante e selvaggio costellato di piccoli paeselli fuori dal tempo, di creature fuori dal tempo. Su isolette di candidi sassi, nascoste agli occhi degli umani, sorridono alla Natura dolci ninfe dai capelli color rame.

Che sia inverno, primavera, estate o autunno la Valle del Trebbia mostra sempre quanta meraviglia Madre Natura sia stata in grado di creare.

Ed in questa meraviglia io ho passato il fine settimana, ospite di una cara amica che possiede la più bella dimora che la Valle del Trebbia abbia mai conosciuto. Un luogo che ti fa esclamare: Casa! Un luogo fuori dal Tempo eppure dentro al Tempo, il mio, il nostro…di quelli che hanno abitato per un fine settimana quelle mura accoglienti, dorate, illuminate dal più splendido sole che febbraio abbia mai visto.
Era Imbolc o Candelora che dir si voglia, la Festa della Luce…e luce è stata, immensa e pura. Benefica per il cuore, per la mente e per lo Spirito.
Non racconterò di più, perchè ogni tentativo di trovare le giuste parole sarebbe vano, perchè solo chi ha vissuto quelle sensazioni può comprendermi. Mi sono sentita rinascere, mi sono sentita rinnovata e avrei voluto conservare di più nel cuore e nella mente quella splendida sensazione. Ma il rientro ti porta sempre alla routine, lontana dai sogni, dentro ad una civiltà che poco ha di civile o civilizzato.
In cambio di un racconto, vi lascio alcune immagini che mi sono care, carissime, perchè ho sperimentato la macchina con una luce naturale straordinaria.

copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage
La meravigliosa torta di mele il cui profumo ci ha buttati giù dai letti
copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage

copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage

copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage
Ratatouille
copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage
Che gusto la Vita!

copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage
Mani
copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage
Una delle immagini più significative. Viv guarda le scale di fronte a lei: la Vita!
copyright Rebeca Sendroiu miss becky's cottage
(Visited 250 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

12 Comments on Nella Terra del fiume Serpente

  1. Artemisia
    6 febbraio 2013 at 23:50 (5 anni ago)

    Meraviglia delle Meraviglie!
    Stupenda casa la nostra amica, stupendo luogo!
    un abbraccio alla Viv

    Zia

    Rispondi
  2. giulia pignatelli
    7 febbraio 2013 at 8:20 (5 anni ago)

    Il posto è davvero meraviglioso e tu sei molto poetica nell'esprimere quello che senti. Le foto davvero belle e la bambina magnifica!! Buona giornata!

    Rispondi
  3. SELENDIR
    7 febbraio 2013 at 9:20 (5 anni ago)

    Io c'ero! E ho vissuto in quella luminosa gioia che ancora mi accompagna. Per questo ringrazio la meravigliosa Donna che ci ha offerto rifugio nella sua calda e accogliente dimora, e tutti coloro che erano lì. Come sono venute bene le foto, Rebby, hai ragione c'era una luce splendida sul set fotografico…che fosse la luce emanata dai fatati abitanti (anche se temporanei)?

    Rispondi
  4. Miss Becky
    7 febbraio 2013 at 9:26 (5 anni ago)

    Vero Zietta, è un luogo incantato fuori dal Tempo…in un tempo che io e te conosciamo bene 🙂

    Rispondi
  5. Miss Becky
    7 febbraio 2013 at 9:27 (5 anni ago)

    Grazie Giulia. Vorrei ci fosse ancora più poesia per un luogo così. La Val Trebbia e la Val d'Aveto sono luoghi davvero incantati e sono qui a due passi da me.

    Rispondi
  6. Miss Becky
    7 febbraio 2013 at 9:29 (5 anni ago)

    Credo proprio di sì Sele…anche se quella casa custodisce una luce eternamente giocosa. E' un luogo magico davvero ed io e la macchina lo rimpiangiamo ogni volta che proviamo a fare uno scatto 🙂

    Rispondi
  7. Simo
    7 febbraio 2013 at 9:51 (5 anni ago)

    che immagini bellissime…parlano da sole…
    e che voglia di essere lì!

    Rispondi
  8. Anonimo
    13 febbraio 2013 at 23:09 (5 anni ago)

    Sono lieta di aver condiviso quel tempo fuori dal tempo e tuttavia nel tempo con voi tutti *.*
    La casa è splendida, anche perché mi ricorda tanto la mia… :))
    Danina

    Rispondi
  9. Sonia Monagheddu
    20 febbraio 2013 at 16:31 (5 anni ago)

    Ciao Rebecca mi piace molto il tuo blog e il tuo modo di raccontare le ricette, ti seguo con piacere.
    Buona giornata
    Sonia

    Rispondi
  10. Miss Becky
    20 febbraio 2013 at 18:19 (5 anni ago)

    E' un luogo molto bello Simo. 🙂

    Rispondi
  11. Miss Becky
    20 febbraio 2013 at 18:19 (5 anni ago)

    Grazie Sonia…sono felice che tu sia giunta fin qui. Un abbraccio e serena serata!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *