Poppy seed and lemon pound cake e il Progetto Picnic

poppyseed lemon pound cake photo credit Rebeca Sendroiu
Quatre-quarts per i francesi, per gli americani Pound Cake, per gli inglesi Sponge Cake oppure Madeira Cake. Di fatto, come tipologia di torte, usano tutte lo stesso principio: gli ingredienti in quantità identiche.
In questo mio che vi propongo oggi, sono partita con il pesar le uova con tanto di guscio. Ed in base al peso delle 4 uova messe, ho pesato gli altri ingredienti.
Questo (ancora attuale e modaiolo) abbinamento di limoni e semi di papavero in verità erano un pò di anni che volevo farlo e per una ragione o per un’altra, per molti anni la sua preparazione è slittata. Ma si da il caso che sono in un periodo ‘lemon-oso’ e vi dirò che questo, non solo mi è piaciuto da morire, l’ho pure rifatto due volte in due giorni, giusto per darvi un’idea di come vengono spazzolate velocemente le cose qui al Cottage.
Il tempo volge verso Pasqua/Pasquetta ed io automaticamente inizio a pensare ai picnic. Ma in questo momento nelle mie personali Highlands ci sono 4 gradi, piove e tutto pare si predisponga per un’altra nevicata. Il che mi fa pensare che i picnic sono ancora lontani dalle mie ambizioni, ma non dai miei pensieri e dalle mie preparazioni casalinghe.
Con oggi parte il mio Progetto Picnic, una somma raccolta di proposte culinarie e di ideuzze per i picnic che comunque, che sia prima o che sia poi, giungerà il tempo di celebrare nei fine settimana.
Direi che questa, come prima proposta, rientra di merito nella raccolta delle cose facili, veloci da preparare e modastamente pratiche da portare in una cesta per una bella scampagnata.
Ma ecco cosa vi occorre per prepararla.
Ingredienti (per il peso delle uova che avevo io)
  • 4 uova
  • 210g di farina
  • 210g di burro morbido
  • 210g di zucchero (io solo 190 perchè troppo dolce non mi piace)
  • la scorza di due limoni biologici e la polpa di uno di questi pelata a vivo
  • 1 pizzico di sale
  • 3 cucchiai di semi di papavero bio
  • 1 bustina di lievito per dolci
Preparazione:
Separate gli albumi dai tuorli e lavorate questi ultimi con lo zucchero e il burro fin quando avrete ottenuto un composto spumoso e chiaro. Aggiungete la scorza grattuggiata dei limoni, i semi di papavero e la polpa di uno dei due limoni privata della pellicina e dei semi. Unite poco alla volta la farina setacciata, il sale e il lievito.
Montate a neve gli albumi e uniteli poco alla volta al composto. 
Mettete in una teglia per plum cake e fate cuocere nel forno preriscaldato a 170° per circa 40min.
Consigli: Per una pound cake alta, vi consiglio di far partire la vostra preparazione da minimo 4 uova. Io la prima volta quando l’ho fatta (due giorni fa) avevo in casa ancora due uova e mi sono arrangiata con quelle, ma vi assicuro, che ‘vola via’ così velocemente tra un morso e l’altro, che vale la pena impiegare più uova. (lo noterete anche dalle diverse foto che ho postato per questa ricetta, con due e con 4 uova)
Altra cosa che ritengo fondamentale nella preparazione di questi tipi di torta, è usare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente. Sembrerà una sciochezza, ma vi assicuro che il risultato cambia.
poppyseed lemon pound cake photo credit Rebeca Sendroiu

(Visited 65 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

27 Comments on Poppy seed and lemon pound cake e il Progetto Picnic

  1. sara non sapeva cucinare
    17 marzo 2013 at 18:34 (5 anni ago)

    io la conoscevo come quatre quarts.. la adoro è semplicemente buonissima *_* le tue foto sono davvero stupende!
    baci

    Rispondi
  2. Ely
    17 marzo 2013 at 18:50 (5 anni ago)

    Tesoro mio.. vedessi che fiocconi vengono giù da stamattina, qui. Io sogno, sogno e ancora sogno i pic-nic e la primavera.. che devo fare, almeno nei sogni il freddo non c'è e mi dimentico di vivere in pianura sigh.. Questo cake è DELIZIOSO. Lo adoro, amica mia! 🙂 Complimenti e un abbraccio strettissimo!

    Rispondi
  3. Miss Becky
    17 marzo 2013 at 19:04 (5 anni ago)

    Oh mamma…allora presto o tardi, oggi verrà anche qui. 🙁
    Speriamo sia la coda dell'inverno…dopo di che, tanti picnic per noi. 😀
    Bacetti tesoro dolce e complimenti per lo scritto che ho letto 10min fa.
    Bacetti caldi di sole

    Rispondi
  4. Francesca P.
    17 marzo 2013 at 20:47 (5 anni ago)

    Non vedo l'ora che torni la primavera proprio per prendere un cestino, riempirlo di sfizi dolci e salati e andare in cerca di un prato morbido e un pò isolato, dove rilassarmi un pò…
    🙂
    Limone e semi di papavero poi sono una garanzia… il profumo che ha questa torta è unico!

    Rispondi
  5. Vaty ♪
    17 marzo 2013 at 22:14 (5 anni ago)

    Dai che una volta ho fatto i cupcake con Lenin cura e poppa seeds: SPETTACOLO! Quindi comprendo quando dici che è un buon abbonamento!
    Ps anch'io riduco sempre lo zucchero ove possibile.
    Pps ma che nelle le foto, soprattutto la prima: stupenda! 🙂

    Rispondi
  6. SELENDIR
    18 marzo 2013 at 9:26 (5 anni ago)

    In questo preciso momento, qui da me nevica a manetta e sono più di 24 h che va così. Non hai idea di quanta ce n'è. Altro che “coda d'Inverno”. Il vento che a tratti arriva a raffioche, è gelato da tagliare il respiro, la coltre bianca ha ricoperto tutto, ed è meraviglioso vedere conme fumano i comignoli e sentire quel buon odore di legna bruciata…Scusa, sto divagando: innazitutto TANTI AUGURI, te li lascio anche qui 🙂 e poi un GRAZIE sentito per questa nuova delizia che annuncia speranzosi futuri picnic. Un abbraccio

    Rispondi
  7. speedy70
    18 marzo 2013 at 14:59 (5 anni ago)

    DElizioso Rebecca, quanto mi piace, bravissima!!!!

    Rispondi
  8. Ketty Valenti
    18 marzo 2013 at 15:40 (5 anni ago)

    Ciao piacere di conoscerti,arrivo dal blog di Vaty,so che hai fatto il compleanno oggi credo,sbaglio? Auguri!!
    hai un blog davvero molto interessante,mi piace da morire l'idea di abitare in un cottage amo da morire certe cose.Voglio seguirti e se ti fa piacere ti aspetto nel mio blogghino,magari ti piacerà seguirlo a tua volta.Nel frattempo mi prendo una deliziosa fetta del tuo Cake….a presto
    Z&C
    http://zagaraecedro.blogspot.com

    Rispondi
  9. CuorediSedano
    18 marzo 2013 at 18:32 (5 anni ago)

    Buonissima!!!
    Con i semi di papavero è da provare.
    Grazie!

    Rispondi
  10. Dolcemeringa Ombretta
    18 marzo 2013 at 21:26 (5 anni ago)

    Qui fa freddissimo e piove ma io sono sempre speranzosa e vedrai che arriverà presto il momento dei pic nic 🙂
    Però questo dolcetto si può mangiare anche prima, non l ho mai fatto ma mi ispira un sacco e ci credo che viene spazzolato !!!
    Un bacione e AUGURI <3

    Rispondi
  11. Günther
    18 marzo 2013 at 21:53 (5 anni ago)

    con questo cake si fa un pic nic a casa alla grande

    Rispondi
  12. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:21 (5 anni ago)

    E' un quatre-quarts a tutti gli effetti Sara. 🙂 Grazie per i complimenti. Un bacio

    Rispondi
  13. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:21 (5 anni ago)

    Eccome se ne è venuta. 40cm di neve soffice…

    Rispondi
  14. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:22 (5 anni ago)

    Speriamo giunga presto quel tempo di cestini e delizie, di prati e fiori, di sole e coccinelle.

    Rispondi
  15. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:24 (5 anni ago)

    Grazie Vaty, quando le faccio di giorno sono sempre un pò più carine. Di sera, mi viene voglia di prendere e dare il lancio alla macchina fotografica, che ben intendiamoci, non ha colpe se io sono ignorante in materia.

    Rispondi
  16. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:25 (5 anni ago)

    In 24 ore di neve, qui, ne son scesi 40 di cm. Grazie per gli auguri Stella dolce…

    Rispondi
  17. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:26 (5 anni ago)

    Grazie di essere passata Ketty, piacere mio, ricambiatissimo.

    Rispondi
  18. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:27 (5 anni ago)

    Da provare si, vedrai che non ti pentirai.

    Rispondi
  19. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:28 (5 anni ago)

    Un caldo abbraccio dolce Ombretta da parte mia e della piccola Viv, che ti scaldi il cuoricino e le ossicina, visto che il tempo tregue non lascia. (in verità oggi splende un sole immenso su una bianca distesa di neve)

    Rispondi
  20. Miss Becky
    19 marzo 2013 at 15:28 (5 anni ago)

    Si si Gunther, anticipiamo alla grande i picnic. 🙂

    Rispondi
  21. e il basilico
    21 marzo 2013 at 19:03 (5 anni ago)

    Adoro i pic nic, non vedo l'ora di farne uno anch'io. Qui a Rimini non ci sono 4° ma ancora non è proprio primavera, diciamo, piove piove e piove 🙁 aspetteremo con ansia e pazienza. Baci

    Rispondi
  22. Vica in cucina
    21 marzo 2013 at 20:44 (5 anni ago)

    Amore mi è talmente piaciuta la torta che l'ho condivisa sulla mia pagina facebook, davvero buona!!!! Adoro il papavero (più esteticamente), ma anche il sapore.. mi ricorda dei dolci che faceva mia nonna, nel giardino aveva tante piante di papavero, bellissimi fiori rossi…

    Rispondi
  23. Giovanna Bianco
    22 marzo 2013 at 11:30 (5 anni ago)

    Mi piace il tuo blog, mi sono unita ai tuoi lettori. Se ti va di conoscermi, ti invito a visitare il mio blog pastaenonsolo.blogspot.it
    Ti aspetto.

    Rispondi
  24. Any
    22 marzo 2013 at 14:43 (5 anni ago)

    Che piacere scoprire il tuo blog! Bentrovata!
    Adoro i semi di papavero nei dolci, li ho già usati in un abbinamento con l'arancia e cardamomo e devo dire che mi sono piaciuti moltissimo. In più, li metto sul pane, quando lo faccio in casa.
    Questo cake è uno spettacolo e l'abbinamento con il limone appunto, è azzeccato.
    Ciao e buon fine settimana!

    Rispondi
  25. Miky
    23 marzo 2013 at 19:17 (5 anni ago)

    Ma che belli i pic nic, non vedo l'ora che arrivi il bel tempo per organizzarne uno.
    Il tuo dolcetto ha un'aspetto super delizioso.
    Un bacio.
    Miky

    Rispondi
  26. Anonimo
    18 aprile 2013 at 21:54 (5 anni ago)

    Volevo giusto capire cosa fare con quei semi di papavero che ho comprato in un negozietto di spezie prima di Natale *.* i “plum-cake” al limone sono i più gettonati!
    Danina

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *