Albicocche e vaniglia per una confettura extra, spudoratamente buona!

Ci sono frutti che ti ricordano molte cose. Ti ricordano addirittura perchè è bello vivere. Ti ricordano che tutto il sole è concentraro in loro ed altrettanto lo è la Terra. Ti ricordano che le cose semplici sono le migliori. Ti ricordano il piacere di tastarli, annusarli, guardarli, assaporarli, chiudere gli occhi e tremare di delizia.
Erano molti anni che non assaporavo più una frutta così dolce, sciropposa e saporita come quest’anno. Non mi hanno delusa le fragole, non mi stanno deludendo le albicocche e le ciliegie e nemmeno i primi meloni.
Sarà per questo che è tornato a me il piacere di fare confetture e marmellate. Questa non viene da casa di nonnina Ana, nè da qualche sua ricetta antica meravigliosa. Questa mi è stata ispirata dalla grandiosa Christine Ferber.

Sebbene io non abbia la sua ricetta con dosi precise, vi assicuro che questa confettura deliziosa che ho preparato ieri sera raggiunge vette celestiali, come direbbe la mia cara amica Selendir. E per lodarmi io di una cosa, ce ne vuole. Sono sempre perennemente insoddisfatta dei risultati e molto molto severa con me stessa.
Potrei impegnarmi per giorni e cercare di trovare le parole più adatte per raccontarvi il profumo che questa confettura ha regalato alla mia casetta, così inebriante e forte da coprire perfino il profumo del gelsomino. E per altri tanti giorni potrei cercare le parole più adatte per raccontarvi il piacere estatico che ci ha regalato fin dal primo assaggio. Ma non le troverei, no…nemmeno tra 100 anni!!!
A cucchiaiate nuda e cruda, su fette di pane imburrate, insieme alla ricotta, al caprino fresco…è DIVINA!
E’ così perfetta nell’aspetto, con quei piccoli puntini neri, che non vorrete più fare a meno di averla in dispensa, da sfogiare a colazione, con le amiche. Perchè il suo colore brillante è perfetto per accendere una tovaglia bianca, per illuminare piattini di porcellana dove timide fette di pane attendono di essere sposate a questo sapore dolce, così estivo.
Perchè sì, per quelli che temevano che mai sarebbe giunta l’estate: eccola!!! Ve la porto anche qui, per la colazione di domani.
Ingredienti:
  • 500g di albicocche mature
  • 200g di zucchero semolato
  • il succo di un limone Biologico + un pezzetto di scorza privata della parte bianca
  • 1 baccello di vaniglia

Preparazione:

Lavate ed asciugate accuratamente le albicocche. Privatele del nocciolo, tagliatele a pezzetti e mettetele in una casseruola. Coprite con lo zucchero e aggiungete il succo filtrato di un limone Bio + il pezzetto di scorza.
Lasciate cuocere a fuoco medio per 20 min mescolando di tanto in tanto. Aprite a metà il baccello di vaniglia e raschiate via i semini. Aggiungeteli alla confettura insieme al baccello e lasciate cuocere ancora per circa 40min a fuoco basso. Quando sarà sufficentemente densa, spegnete il fuoco, togliete il baccello e lasciate raffreddare.
(Visited 49 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

13 Comments on Albicocche e vaniglia per una confettura extra, spudoratamente buona!

  1. Francesca P.
    8 giugno 2013 at 20:21 (4 anni ago)

    E' mia, la faccio al 100%! In questo periodo mi sono lanciata con le composte e con la frutta che più amo cotta, per il piacere di avere sempre una ciotolina a colazione per biscotti o fette biscottate… hai scelto un'unione di gusti che adoro (e secondo me viene bene anche con le pesche, che hanno pure lo stesso colore!) e anche adesso ti ruberei un cucchiaino! 🙂

    Rispondi
  2. Ale
    8 giugno 2013 at 21:48 (4 anni ago)

    adoro la vaniglia e nella confettura è mmeravigliosa…anch'io ho fatto la mia di fragole qualche giorno fa con vaniglia e acqua di rose…la tua sembra fantastica!

    Rispondi
  3. Miss Becky
    8 giugno 2013 at 22:01 (4 anni ago)

    Devi Franci…devi!!!! E' buonerrima…Vaniglia e pesche bianche sono un altro abbinamento che voglio provare appena la stagione delle pesche è un pò più giusta.
    Io quest'anno ho ritrovato il piacere di 'confetturare' e 'marmellatare'….
    Bacini bacetti

    Rispondi
  4. Miss Becky
    8 giugno 2013 at 22:02 (4 anni ago)

    Splendida la ricetta fragole e rose. Io l'avevo mangiata con fragole e petali di rosa bulgara. Un profumo che non potrò dimenticare.
    Un bacino

    Rispondi
  5. Danja | Un pinguino in cucina
    8 giugno 2013 at 22:31 (4 anni ago)

    Non stento a crederci! Già solo l'idea di questa confettura mi fa venire l'acquolina in bocca!!!! Meravigliosa!!!

    Rispondi
  6. marina riccitelli
    9 giugno 2013 at 9:00 (4 anni ago)

    hai ragione!!! Anch'io quest'anno trovo la frutta eccezionale come la tua confettura!!! Bacioni

    Rispondi
  7. Emanuela - Pane, burro e alici
    9 giugno 2013 at 10:04 (4 anni ago)

    Stravedo per la marmellata di albicocche! Di solito la vaniglia l'ho abbinata alle fragole…mi sa che quest'anno prendo spunto da te!
    Un bacione! 🙂

    Rispondi
  8. SELENDIR
    10 giugno 2013 at 8:09 (4 anni ago)

    E una volta raffreddata? :):): Secondo me non ci arriva nei vasetti, me la mangio prima…molto prima!!!! Scherzi a parte, come sterilizzi tu? Fai bollire i vasetti e li lasci freddare poi versi la marmellata, fredda, chiudi e ribolli oppure…..

    Rispondi
  9. conunpocodizucchero Elena
    10 giugno 2013 at 16:17 (4 anni ago)

    oh mamma mia!!! già io adoro le confetture, se poi questa non solo è buona ma è extra spudoratamente buona non posso resistere!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi
  10. Valeria Della Fina
    10 giugno 2013 at 18:21 (4 anni ago)

    Immagino davvero che questa confettura sia extra spudoratamente buona, perfino in foto sembra meravigliosa 🙂
    Mi sono aggiunta ai tuoi lettori, il tuo blog mi piace davvero molto 🙂
    Se ti va fai un salto anche da me!
    Baci 🙂

    Rispondi
  11. marifra79
    10 giugno 2013 at 19:49 (4 anni ago)

    Hai ragione e da sempre ne sono convinta… le cose semplici sono sempre le migliori! Ha un bellissimo colore e consistenza, non vedo l'ora che arrivino le albicocche dagli alberi di mio padre!! Un abbraccio

    Rispondi
  12. Vaty ♪
    10 giugno 2013 at 22:23 (4 anni ago)

    <3 sempre più meravigliosa la mia amica Rebecca ^_^

    Rispondi
  13. Anonimo
    21 giugno 2013 at 0:47 (4 anni ago)

    Questa potrebbe davvero piacermi 🙂 la dolce vaniglia dovrebbe stemperare il sapore relativamente “ingombrante” (per me!) dell'albicocca!!
    Grazie Reb :***
    Dana

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *