Clafoutis aux Cerises. Sigrid docet!

clafoutis aux cerises photo ©  Rebeca Sendroiu

Il mio regno per un clafoutis! Perchè le crepes della nonna erano buone, ed il clafoutis sono come una delle sue crepes maggiorate.
E’ il tempo delle ciliegie, sode, dolci, buone. Le precoci andavano raccolte entro ieri, ma abbiamo tempo ancora fino alla festa di San Giacomo per le varietà tardive.
Io sono una fan del clafoutis. Ciliegie, albicocche, pesche, mirtilli, prugne mirabelle, pere e mele sono solo alcuni dei frutti con i quali ho provato a fare i clafoutis, con variazioni sul tema, pure salate.
La versione classica a me piace moltissimo, ma ho provato una versione di Madame Verbert, la cavoletta più famosa e ricercata del web e ne sono rimasta davvero entusiasta. La versione in questione, che in origine è tratta dal libro “La pâtisserie maison” edit. Marabout, prevede l’utilizzo della farina di mandorle. Mentre leggevo la ricetta le mie papille già fremevano al pensiero di questo sposalizio tra ciliegie e mandorle. Ottimo!
In casa avevo giusto un kg di ciliegie e qualche idea di variazioni sul clafoutis alle ciliegie (preparatevi!!! perchè le pagine estive del blog si riempiranno di clafoutis) e non mi mancava, guarda caso, nemmeno la farina di mandorle.
Ed ecco, che senza troppi preamboli, mi accingo a lasciarvi la meravigliosa ricetta che vuole le sue origini in quel di Limousin….cercando di saltare la parte in questione prima che mi faccia prendere dal mal di Limoges.

clafoutis aux cerises photo ©  Rebeca Sendroiu

Ingredienti:

  • 50g farina 00
  • 50g di farina di mandorle
  • 4 uova intere
  • 130g di zucchero
  • 300ml latte intero
  • 60g di burro
  • 1 baccello di vaniglia
  • 400g di ciliegie
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale
Preparazione:
Lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. Aggiungete le uova uno alla volta ed infine incorporate le due farine, il lievito ed il pizzico di sale. Unite il latte tiepido ed i semi del baccello di vaniglia.
In una tortiera imburrata ed infarinata, disponete le ciliegie denociolate e versate piano il composto.
Fate cuocere nel forno preriscaldato a 175° C per 35min circa.

clafoutis aux cerises photo ©  Rebeca Sendroiu

(Visited 96 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

30 Comments on Clafoutis aux Cerises. Sigrid docet!

  1. monica pennacchietti
    25 giugno 2013 at 11:01 (4 anni ago)

    Madame Verbert è una garanzia ^_^sai che non ho mai provato il clafoutis?Onestamente non mi ispiravano molto le ricette viste in giro per il web.La tua foto (e non è per farti un complimento vuoto a rendere) mi piace,mi ingolosisce..potenza delle immagini!me la segno anche perchè mi incuriosisce l'accoppiata ciliegie e farina di nocciole.
    Grazie
    A presto
    Monica

    Rispondi
  2. Babe - La Cucina di Babe
    25 giugno 2013 at 11:16 (4 anni ago)

    E direi che capisco bene come mai le tue papille fremessero così!
    Il connubio ciliege e mandorle dev'essere delizioso!
    …nella ricetta però c'è farina di nocciole…
    Me la segno così appena riesco la provo!
    Bacini

    Rispondi
  3. Casale Versa
    25 giugno 2013 at 11:31 (4 anni ago)

    ma perchè? perchè non mi hai ancora invitato quando fai questi deliziosi dolcetti??? ;D

    Rispondi
  4. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 11:37 (4 anni ago)

    Grazie Monica, ma è una svista madornale, non ho usato la farina di nocciole, bensi mandorle…Chissà perchè stanotte ho scritto nocciole, stanchezza?!!!
    Un bacino e grazie

    Rispondi
  5. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 11:38 (4 anni ago)

    Grazie per avermi fatto notare l'errore. Stanotte, mentre cercavo di scrivere il post con un occhio aperto e l'altro che già dormiva, ne ho scritte di cavolate 😀 ma le nocciole al posto delle mandorle mi erano sfuggite.
    Bacino

    Rispondi
  6. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 11:40 (4 anni ago)

    Hihihihihi….. 😀 Guarda facciamo cosi, quando verrò a trovarvi, non verrò a mani vuote!!! 😉
    Bacino

    Rispondi
  7. Francesca P.
    25 giugno 2013 at 12:42 (4 anni ago)

    Così mi conquisti sempre di più… 🙂
    La farina di mandorle è un richiamo per me, come ogni dolce francese… te l'ho detto che ad agosto vado in Bretagna? Non vedo l'ora!

    Rispondi
  8. Gaia
    25 giugno 2013 at 13:03 (4 anni ago)

    che meraviglia! ti è venuto perfetto questo clafoutis 🙂

    Rispondi
  9. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 13:39 (4 anni ago)

    Ma che meraviglia tesorina. Allora non dovrai perderti un assaggio della loro far breton!!!
    Bacetti

    Rispondi
  10. Simo
    25 giugno 2013 at 14:23 (4 anni ago)

    uno dei miei dolci preferiti in assoluto……..

    Rispondi
  11. Lory B.
    25 giugno 2013 at 16:05 (4 anni ago)

    Anche a me piace molto il clafoutis, la tua versione poi ingolosisce ancor di più!!!!
    Un bacione grande!!!!

    Rispondi
  12. Lara Bianchini
    25 giugno 2013 at 16:20 (4 anni ago)

    io invece devo dire che il clafoutis non lo amo alla follia, ma forse è mea culpa che non capisco… a me viene sempre molliccio al centro e sa di uovo… e non capisco se debba essere così o se è poco cotto. Aiuto?

    Rispondi
  13. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 16:59 (4 anni ago)

    Vale lo stesso per me Simo 😀
    Bacetti

    Rispondi
  14. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 17:05 (4 anni ago)

    Grazie Elly 🙂 Sono passata nel tuo Atelier ed è davvero romantico, molto shabby e molto chic! <3
    Bacetti

    Rispondi
  15. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 17:06 (4 anni ago)

    La dritta di Sigrid è stata utilissima.

    Rispondi
  16. Miss Becky
    25 giugno 2013 at 17:13 (4 anni ago)

    Non piace a tutti Lara, non sentirti in diffetto 😉 Il clafoutis ha un pò la consistenza tra un budino ed una crepes, ed effettivamente, frittura a parte, ha proprio il sapore della crepes. Non credo che tu abbia sbagliato nulla nella cottura.
    Puoi sempre provare questo tipo di impasto, la farina di mandorle camufa il sapore dell'uovo. 😉
    Bacetti

    Rispondi
  17. speedy70
    25 giugno 2013 at 20:40 (4 anni ago)

    Complimenti Rebecca, questo dolce lo adoro!!!!

    Rispondi
  18. Valeria Della Fina
    25 giugno 2013 at 20:47 (4 anni ago)

    Troppo buono il clafoutis, quando arrivano le ciliegie a casa mia è d'obbligo farlo! Il tuo ha un aspetto favoloso, un bacio! 🙂

    Rispondi
  19. Senisha
    25 giugno 2013 at 21:56 (4 anni ago)

    Ciliegie proibite, sia a me che al marito, però dovrò tentarlo con qualche altro frutto 🙂
    Cmq dalla foto sembra delizioso 😀

    Rispondi
  20. Miss Becky
    26 giugno 2013 at 0:49 (4 anni ago)

    Puoi farlo con ogni cosa…prova con le albicocche. Tra qualche giorno dedico un post anche ad un particolare clafoutis che qui in casa mangiamo spesso.

    Rispondi
  21. Senisha
    26 giugno 2013 at 10:19 (4 anni ago)

    Grazie del consiglio 🙂
    E son curiosa di vedere il nuovo tipo 😉

    Rispondi
  22. Anonimo
    27 giugno 2013 at 16:31 (4 anni ago)

    Ultimamente a merenda mangio ciliegie con gelato *.* e anche troppe!
    Danina

    Rispondi
  23. Tina/Dulcis in fundo
    27 giugno 2013 at 22:34 (4 anni ago)

    anche il mio di regno per un clafoutis,anche se in questo periodo cerco di contenermi,mannaggia ai chili di troppo…baci baci:)

    Rispondi
  24. SELENDIR
    1 luglio 2013 at 8:41 (4 anni ago)

    FATTA!!!!! Ieri mi sono “cementata” con questa squisitezza che ha sciolto parecchi palati. Ce n'è rimasta molto poco. Grande Rebby, grande davvero. Se hai bisogno di una testimonianza sulla validità di quanto proponi, io posso testimoniare per molte cose. baciotti clafouttosi

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *