Apple layered cake with hazelnut biscuit

Apple layered cake with hazelnut biscuit
Ci sono giorni che pur non uscendo di casa, viaggio in giro per il mondo. Amici lontani, luoghi da vedere, passato e presente che si intrecciano per un futuro sorprendente.
Ci sono giorni che vivo la mia vita e per empatia mi ritrovo a vivere anche quella delle persone a me care che mi circondano e per le quali provo un affetto smisurato. E sono quelli i giorni che alle volte un pò mi ‘consumano’ i giorni nei quali do il massimo e le energie inesorabilmente si esauriscono. Ma sono anche i giorni in cui, arrivando a sera, mi sento soddisfatta, piena, grata.
Oggi mi sono svegliata con la consapevolezza che sarei stata della cucina. Che la cucina mi avrebbe avuta per se tutto il giorno. E cosi è stato.
Questa cosetta che vi propongo oggi nasce così, per la simpatia e la turbinosa follia che Pinterest suscita. Ero in cerca di ispirazione e di dolcetti sfiziosi per Halloween; ne ho visti tanti. Ma non sapevo decidermi, anche perchè molte delle foto che ho visto non portavano a vere e proprie ricette. Ma sono state comunque ispirazione.
Sapevo che volevo le mele e le nocciole, ma non sapevo bene come avrei fatto. Ho preso il mio ricettario e ho sfogliato velocemente le basi delle torte…e ho avuto l’illuminazione.
Una base ‘sponge cake’, una frolla profumatissima di nocciole e una sfoglia ariosa. Tutta tempestata di crema morbida, nocciole e mele.

Eh si….ho messo tutto insieme. Fuorchè la pasta sfoglia che non avevo ed era fuori discussione mettermi a farla.
Beh, il risultato non vi dico…la foto non rende nemmeno giustizia. E’ una torta per golosi, super calorica. Non è per i puristi o per quelli che sono a dieta. La sconsiglio se il giorno dopo dovete andare ad un matrimonio e dovete entrare per forza di cose in quel vestito.
Ma vi assicuro che è cosi confortante una fetta di questa torta davanti al caminetto, quando fuori piove e vi sentite addosso un’inspiegabile malinconia.
Apple layered cake with hazelnut biscuit


Ingredienti per la base morbida alle nocciole:

  • 200g di burro morbido
  • 200g di zucchero
  • 100g di farina 00
  • 100g di farina di nocciole
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito
  • qualche goccia di essenza di rum
  • 1 pizzico di zucchero

Ingredienti per la base biscottata alle nocciole:

  • 100g di farina 00
  • 100g di farina di nocciole
  • 1 tuorlo
  • 50g di zucchero a velo
  • la scorza di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema:

  • 500g di mascarpone
  • 120g di zucchero a velo
  • 200ml di panna fresca da montare

Ingredienti per la farcia alle mele:

  • 5 mele
  • il succo di un limone
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 80g di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di sciroppo di datteri (oppure di acero)
  •  cannella a piacere 

Nocciole tostate per ricoprire.

Apple layered cake with hazelnut biscuit
Preparazione della base morbida alle nocciole:
In una ciotola lavorate il burro con lo zucchero finchè non avrete un composto soffice. Agiungete i tuorli uno alla volta sempre lavorando con la frusta e le due farine, il lievito e il sale. Montate a neve gli albumi ed aggiungeteli al resto del composto.
Fate cuocere nel forno preriscaldato a 175°C per circa 35min.
Preparazione della base biscottata alle nocciole:
In una ciotola ampia mettete le farine a fontana. Mettete al centro lo zucchero, il burro e il tuorlo. Lavorate con la forchetta e piano piano iniziate ad incorporare anche la farina. Aggiungete la scorza di limone e il sale e impastate bene fino ad ottenere una palla omogenea. Coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigo per 40min.
Preparazione della farcia alle mele:
Sbucciate e togliete il torsolo alle mele. Affettatele sottilmente e mettetele in una wok con tutti gli altri ingredienti. Lasciate cuocere a fuoco basso, coperto, per circa 25min. Le mele lasceranno il succo e grazie alla farina si formerà una salsa densa e gustosissima.
Preparazione della crema:
Con una frusta lavorate bene il mascarpone con lo zucchero. Dovrà risultare cremoso e sodo, come fosse montato. Montate a neve la panna ed incorporatela poco alla volta al mascarpone.
Dopo aver lasciato raffreddare le due basi, tagliate a metà la base morbida e cominciate a farcire alternando la base morbida, alla crema e alle mele, tenendo in mezzo la base biscottata. Ricoprite con la crema, nocciole tostate e qualche pezzetto di mela caramellata.

Apple layered cake with hazelnut biscuit

(Visited 41 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

14 Comments on Apple layered cake with hazelnut biscuit

  1. monica pennacchietti
    13 ottobre 2013 at 8:46 (4 anni ago)

    Mi piace un sacco sai quel concetto di empatia.di gratitudine.Quel rientrare a casa e sentirsi soddisfatti,anche se svuotati.
    Ora quest'empatia anche a livello culinario è fantastica!Hai tirato fuori dal cappello una meraviglia!Senti solo una domanda:se volessi sostituire lo sciroppo di datteri(o d'acero) ?O posso anche ometterli?Abbiamo in programma una piccola festa per Halloween (e una gara di torte) e la tua mi ispira molto.
    Ti auguro una splendida domenica!
    Monica

    Rispondi
  2. Lara Bianchini
    13 ottobre 2013 at 8:56 (4 anni ago)

    è così ricca che ti fa venire voglia di affondarci la faccia!!!

    Rispondi
  3. Miss Becky
    13 ottobre 2013 at 11:54 (4 anni ago)

    Poichè lo sciroppo di datteri non è facilissimo da trovare ed è costoso tanto quanto quello di acero, puoi anche non mettere nulla. Io l'ho messo per quel sapore in più che lascia e che si sposa bene con le mele, anche se tende a perdere sotto la forte morsa della cannella, a meno che non se ne metta qualche goccia anche sulla copertura. Valorizza il sapore e lo esalta. Sono felice che ti piaccia e a dispetto della lunghezza della lista ingredienti ti assicuro che è di facile preparazione 😉
    Un bacino e se la provi fammi sapere, ne sarei davvero felice.

    Rispondi
  4. Miss Becky
    13 ottobre 2013 at 11:56 (4 anni ago)

    Mia figlia la faccia non l'ha messa, ma ha tuffato la mano 😀 ispira azioni di questo genere 😉
    Bacino

    Rispondi
  5. Ado
    13 ottobre 2013 at 12:11 (4 anni ago)

    The ultimate apple'n nuts porcata!

    Rispondi
  6. sandra liccioli
    14 ottobre 2013 at 8:26 (4 anni ago)

    come ti capisco quando dici che uno si alza con l'idea che cucinerà. e ti metti in cucina e ti senti appagata già prima di mettere il primo tegame sul fuoco. bellissimo il dolce, bellissime le foto, bella la leggerezza ma l'intensità delle parole.
    grazie
    Sandra

    Rispondi
  7. Casale Versa
    14 ottobre 2013 at 9:41 (4 anni ago)

    ma come si fà? come fai mia cara Miss ad essere così brava.. mamma mia!! bravissima.. ti abbraccio

    Rispondi
  8. SELENDIR
    14 ottobre 2013 at 9:57 (4 anni ago)

    Fammi capire bene….in pratica la composizione di questa tortona è: base spongiosa, sopra crema morbida, mele, poi base alla nocciola poi dinuovo crema, mele, base spongiosa e sopra , a corona di tutto, ancora crema con mele e nocciole????? Ho capito bene????? Più e più strati di sapore e consistenza diversi, uno più goloso dell'altro???? Fa conto che qui ci sia uno smile con gli occhi sgranati e la bocca aperta. Ho preso 10 kig solo a leggere la ricetta…

    Rispondi
  9. Miss Becky
    14 ottobre 2013 at 11:22 (4 anni ago)

    Ma non è bravura…è amore 😉 …è fare qualcosa con tanto amore!!! Un bacione

    Rispondi
  10. Miss Becky
    14 ottobre 2013 at 11:25 (4 anni ago)

    Si si…hai proprio capito bene 😀 ahuauhahuahuahu….Sto pensando che per il 26 farò ben una simil porcata 😀

    Rispondi
  11. Ado
    14 ottobre 2013 at 21:37 (4 anni ago)

    Dama Sele, capito perch? THE ULTIMATE APPLE'N NUTS PORCATA?

    Rispondi
  12. cucinaincontroluce
    15 ottobre 2013 at 9:02 (4 anni ago)

    Splendido esempio di comfort food… certamente per ora non ci provo perchè è finalmente scattato quel qualcosa che mi ha indotto ad impegnarmi per perdere almeno i primi 10 chili (dei 40 in più che mi ritrovo a seguito di una gravidanza complicata), ma confesso che mi tenta! Bellissima!
    Un bacio, Tatiana

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *