Pan dei Morti e Halloween in arrivo. Sweet October!

Si avvicina un periodo che per me è magico. Qualcuno lo chiama Halloween, qualcuno lo chiama Samhain, qualcuno lo chiama Ognisanti. Io lo chiamo il Momento di Passaggio. Il Momento di Attenzione. Mentre la Natura rallenta i ritmi, quando tutto si fa dolce, morbido e ovatato, io spingo i miei sensi Oltre.
In Romania c’è un culto dei morti antico e potente e in nessun momento dell’anno come in questo le anime degli Antenati sono accanto a noi, spiritualmente. Il loro ricordo, la loro forza, la loro benevolenza ci accompagnano.
Sono molte le persone care che non ho più accanto a me ed è proprio in questo momento dell’anno che raccolgo le mie energie, le trattengo e mi metto in ascolto. Perchè sempre, ogni anno, un segno tangibile della loro presenza accanto a me si manifesta.
E’ nostra abitudine preparare cibi come offerte agli Antenati e anche se avrei molte ricettine rumene da proporvi, per oggi ho scelto questo pan dei morti che sovente nel piacentino panettieri e pasticceri propongono.
Io per la ricetta ho seguito le indicazioni della Peronaci, con una piccola modifica.

Ingredienti per circa 30 biscotti:
  • 6 albumi
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 100g di fichi secchi
  • 100ml di Vin Santo
  • 100g di biscotti secchi
  • 110g di amaretti
  • 300g di savoiardi 
  • 180g di farina 00
  • 170g di farina di nocciole
  • 250g di zucchero
  • 60g di cacao amaro
  • 130g di uvetta
  • 1 fialetta di essenza di rum
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale 
Preparazione:
Mettete nel mixer i biscotti, gli amaretti e i savoiardi e mixate fino ad ottenere una granella finissima. Aggiungete tutti gli altri ingredienti secchi, i fichi tritati finemente, l’uvetta precedentemente ammollata e tutti gli ingredienti liquidi, albumi compresi.
Lavorate fino ad ottenere un composto uniforme e compatto. Lasciatelo riposare in frigo per circa 30/40min.
Arrotolatelo a forma di salame e tagliatelo a fette in parti uguali. Modellate con le mani ogni singola fetta fino ad ottenere una forma a ‘madorla’ grande.
Disponete su una teglia ricoperta di carta forno e fate cuocere nel forno preriscaldato a 170° per circa 20min.
(Visited 70 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

20 Comments on Pan dei Morti e Halloween in arrivo. Sweet October!

  1. Any
    22 ottobre 2013 at 23:29 (4 anni ago)

    Hai creato dei petali dolci meravigliosi!
    Ti leggo sempre con tanto piacere, sei molto legata alle nostre tradizioni e spieghi sempre così bene ogni cosa. Grazie.

    Rispondi
  2. Shabby Passion
    22 ottobre 2013 at 23:52 (4 anni ago)

    Perbacco! da leccarsi i baffi cara Becky!
    di sicuro me li sognerò stanotte!
    e… ho visto altre ricettine succulente… accidenti vai come un treno tu!
    bacio bacio della buonanotte!
    Lisa

    Rispondi
  3. SELENDIR
    23 ottobre 2013 at 8:41 (4 anni ago)

    Si, hai ragione, è arrivato il Momento! che robina golosa paciocchina bella. Ricorda di lasciarne una fetta sul davanzale….

    Rispondi
  4. Casale Versa
    23 ottobre 2013 at 9:05 (4 anni ago)

    Tu sei magia cara Miss! meraviglioso!
    Valeria

    Rispondi
  5. Sonia Moi
    23 ottobre 2013 at 9:29 (4 anni ago)

    Ma questi biscotti sono spettacolari..anche io la settimana prossima farò un dolce tipico sardo..

    Rispondi
  6. Simo
    23 ottobre 2013 at 10:24 (4 anni ago)

    bellissimi…sai che io li adoro?! Ma non li ho mai fatti…mi salverò la tua ricetta…
    Grazie!

    Rispondi
  7. cucinaincontroluce
    23 ottobre 2013 at 15:40 (4 anni ago)

    Ne ho sentito parlare un sacco di volte eppure non l'ho mai fatto… tanto più che è semplicissimo! Mi sa che quest'anno ci provo, sono così belli i tuoi biscottoni!!!!
    Un abbraccio, Tatiana

    Rispondi
  8. Ros Mj
    23 ottobre 2013 at 15:50 (4 anni ago)

    Ma sai che oltre ad essere bravissima hai un gusto estetico notevole? Brava Reb!! Vorrei chiederti un mucchio di cose sulle usanze del tuo paese, sono contenta quando ne parli. Un abbraccio, cara

    Rispondi
  9. Miss Becky
    23 ottobre 2013 at 21:39 (4 anni ago)

    E lo condividereme tra pochi, pochissimi giorni…non vedo l'ora Seleeeee!!!!

    Rispondi
  10. Miss Becky
    23 ottobre 2013 at 21:41 (4 anni ago)

    Grazie Vale, troppo buona….bacinissimi

    Rispondi
  11. Miss Becky
    23 ottobre 2013 at 21:43 (4 anni ago)

    Grazie Sonia. Se metterai la ricetta passo a sbirciare…

    Rispondi
  12. Miss Becky
    23 ottobre 2013 at 21:50 (4 anni ago)

    C'è un panettiere a Piacenza che li fa in maniera davvero divina…ma il segreto non lo svela 😀

    Rispondi
  13. Miss Becky
    23 ottobre 2013 at 21:52 (4 anni ago)

    Sono facili, forse non molto economici, ma danno soddisfazioni mica da ridere…e sooo boooniiii!!! 😀

    Rispondi
  14. Miss Becky
    23 ottobre 2013 at 22:07 (4 anni ago)

    Grazie Ros, questo tuo complimento mi fa davvero piacere. Sulle tradizioni di casa mia chiedi pure tutto quello che vuoi, a me fa solo piacere.
    Un abbraccione.

    Rispondi
  15. Anonimo
    24 ottobre 2013 at 20:29 (4 anni ago)

    Ciao Reb!!! oggi ho scoperto il tuo blog e me ne sono innamorata!!!! raccontaci sulle tue tradizioni, mi piace molto questo condividere.
    Un bacione grande.
    Gabry

    Rispondi
  16. Miss Becky
    25 ottobre 2013 at 0:28 (4 anni ago)

    Grazie Gabry, sei la benvenuta. 🙂 Un bacione

    Rispondi
  17. Vica
    25 ottobre 2013 at 13:02 (4 anni ago)

    al inizio pensavo fossero dei dolcetti tipici rumeni, poi “linkando” la Peronaci ho letto che sono di origini greche, e quindi neanche italiane…
    devono essere buoni con tutti quei ingredienti, interessante..
    avrei voluto vederli come sono dentro… ma mi accontento alla grande anche così 😉

    Rispondi
  18. Miss Becky
    25 ottobre 2013 at 13:46 (4 anni ago)

    Mi spiace non aver fatto una bella foto di un biscottone addentato 😀 Sono morbidi, molto morbidi…la consistenza è poco più di un tortino al cioccolato!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *