Pineapple upside down cake

pineappleupsidecopia

Solo perché esisto
sono qui,
tra le fronde e il temporale.

-Rebecka Sendroiu-

Le partenze. E gli arrivi.
Non ricordo di avervi mai raccontato di una mia piccola ‘mania’ che mi fa stare davvero bene. Gli aeroporti, i porti e le stazioni.

L’attesa per quello che verrà, la malinconia per quello che si sta lasciando. L’amore, la fuga, il passaggio. Sono affascinata da questi luoghi di transito e transizione. Si, transizione, perchè sono convinta che qualcosa cambia sempre un pochino in noi quando siamo in viaggio.
Questa primavera per me è un Viaggio, benchè io non muova assolutamente i miei passi lontano da casa. Molte cose stanno mutando in me e credo sia merito del Viaggio, il mio viaggio.
Ho provato molte torte rovesciate con tutti i frutti possibili, ananas compreso. Ma avevo bisogno di apportare delle piccole modifiche alla pinapple upside down originale per questa volta. La volevo ancora più tropicale cosi ho aggiunto il cocco.
E tutto sommato, questa piccola aggiunta mi è piaciuta, ha reso più speciale questa torta che di per se ha un sapore speciale.

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 200g di burro morbido
  • 200g di zucchero + 130g di zucchero di canna per caramellare ananas
  • 150g di farina 00
  • 150g di farina di cocco
  • 1 tazzina da caffè di latte di cocco
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • 10 fette di ananas sciroppato
  • 1 bicchierino di rhum

pineappleupside1copia

Preparazione:
Nella planetaria lavorate lo zucchero e il burro morbido. Aggiungete un tuorlo alla volta e continuato a montare. Aggiungete la farina setacciata, la farina di cocco, il lievito e il sale. Montate a neve ben ferma gli albumi e aggiungeteli al resto del composto insieme al latte di cocco.
In una padella antiaderente sciogliete lo zucchero di canna, tuffate le fette di ananas e sfumate con il rhum.
Foderate una teglia con carta forno, disponete le fette di ananas versandovi il caramello sciropposo che avrete ottenuto e il composto della torta.
Fate cuocere nel forno preriscaldato a 175°C per circa 35-40min.
Servite con panna montata o gelato alla vaniglia.

 

pineapple upside down cake

 

E mentre stai facendo le foto, ecco che irrompono sul set piccole manine golose. E quando il mio giudice numero uno di casa, il più severo in assoluto mi dice:
“Mamma come è buona!” beh, io mi sciolgo.

 

 

(Visited 154 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

24 Comments on Pineapple upside down cake

  1. Sara e Laura-PancettaBistrot
    4 maggio 2014 at 16:20 (3 anni ago)

    Come non dar ragione alla tua bambina, dalle foto sembra super succulenta questa torta all'ananas,c'ispira davvero e l'aggiunta del cocco l'avrà resa superlativa! Infilata nella “to do list”! Buona domenica!! Laura e Sara

    Rispondi
  2. Frat
    4 maggio 2014 at 18:42 (3 anni ago)

    Pu … finita … 🙁

    Rispondi
  3. Francesca P.
    4 maggio 2014 at 22:09 (3 anni ago)

    Io sono quella che adora andare un pochino prima in stazione per vedere le attese delle persone, o il momento dell'abbraccio quando un treno arriva al binario e riavviene l'incontro, oppure quegli addii pieni di baci che mi fanno sciogliere… 🙂 Ogni luogo che porta altrove ha il suo fascino, il viaggio è una condizione perenne che viviamo, tutti noi… che sia salendo su aerei o spostandosi con la mente… se vedo il cocco io già prendo il volo…
    L'ultima foto, con quel musetto che ti guarda, è splendida… gli occhi dei bimbi sono disarmanti.

    Rispondi
  4. marina riccitelli
    4 maggio 2014 at 22:59 (3 anni ago)

    Viaggiare arricchisce, sempre!! Questa torta tropicale mi piace tantissimo e non solo la sola ad apprezzarla a quanto pare!! Ma quanto è bella quella stellina!! un bacio

    Rispondi
  5. SELENDIR
    5 maggio 2014 at 9:23 (3 anni ago)

    Posso mangiare la bimba anzichè la torta?????? Credo mi piacerebbe molto assai!!!! 🙂 Sa di sole questa torta ed anche se non amo particolarmente l'ananas , mi fa venire una voglia…..a proposito di ananas , alla grande fiera del 1° maggio del paesotto accanto al mio, ho comprato un attrezzo che svuota l'ananas e nel contempo lo fa a fette….c'è un destino scritto in questo……

    Rispondi
  6. Stef@
    6 maggio 2014 at 10:20 (3 anni ago)

    L'ananas è un frutto che non amo tanto, tranne nei dolci.. quindi questa tua preparazione si mette sulla mia strada e mi dice.. Mangiami! Il cocco invece è una mia passione.. ne mangerei a vagonate! QUi oggi il tempo è tornato bello.. ho voglia di mettermi fuori al sole a leggere.. per me i libri funzionano proprio come i viaggi..! Un abbraccio grande!!

    Rispondi
  7. Stefania Zecca
    7 maggio 2014 at 15:25 (3 anni ago)

    Ciao Becky, sono convinta anch'io che qualcosa dentro di noi cambi attraversando le tappe di un viaggio.
    Una torta deliziosa, l'ananas caramellato al rhum e quella soffice consistenza… e la batuffolina seduta per terra poi è un amore!

    Rispondi
  8. Anonimo
    8 maggio 2014 at 9:46 (3 anni ago)

    Ciao! Che bella torta invitante……devo dire che ho trovato per caso il tuo blog….e affascinata dal nome cottage…..attirata dall'irlanda…ho cominciato a seguirti…..poi scopro che vai a fare la spesa all'esselunga e noo….non c'è l'esselunga in irlanda…e un po' ci sono rimasta male………ma poimle tue ricette sono bellissime e io ora continuo a seguirti!…..e complimenti per la tua bellissima bambina! Ciao simona

    Rispondi
  9. giochidizucchero
    10 maggio 2014 at 15:16 (3 anni ago)

    Ma che delizia!! Da questa torta a tutto il resto… qui da te si respira un'atmosfera delicata a bellissima. Ti seguo… Vieni a trovarmi quando vuoi! <3

    Rispondi
  10. Chiara Setti
    15 maggio 2014 at 10:23 (3 anni ago)

    Ecco questa sarebbe perfetta come dolce dopo le mie polpette di quinoa..ci vediamo a metà strada e pranziamo insieme? 😉

    Rispondi
  11. Vivre Shabby Chic
    15 maggio 2014 at 10:28 (3 anni ago)

    Che meraviglia! Per gli occhi e per il palato! Grazie per la ricetta, proverò sicuramente… Un bacio e buona giornata!
    Carla.

    Rispondi
  12. www.mipiacemifabene.com
    15 maggio 2014 at 13:17 (3 anni ago)

    Mamma mia che gola! Proverò a farla senza utilizzare il burro perché non lo posso mangiare. La tua torta fa golissima e non solo a me come posso vedere dalla foto 😉 Ciao, complimenti! A presto
    Federica 🙂

    Rispondi
  13. Reb
    16 maggio 2014 at 16:21 (3 anni ago)

    Un bacione 🙂

    Rispondi
  14. Reb
    16 maggio 2014 at 16:21 (3 anni ago)

    Alla velocità della luce direi..

    Rispondi
  15. Reb
    16 maggio 2014 at 16:21 (3 anni ago)

    Hai visto che monella? Tu hai Ulisse…io ho la bella Viv 😀

    Rispondi
  16. Reb
    16 maggio 2014 at 16:23 (3 anni ago)

    Le modifiche che ho fatto a questa torta nel tempo, mi hanno portato ad avere un risultato che adoro…

    Rispondi
  17. Reb
    16 maggio 2014 at 16:26 (3 anni ago)

    Ti posso prestare una chiappottina di bimba, è bella tonda e soffice, come una fettina di torta 😀
    L'ananas qui ci sta divinamente, soprattutto abbinato al cocco. Provala, non te ne pentirai.
    Un baciotto

    Rispondi
  18. Reb
    16 maggio 2014 at 16:26 (3 anni ago)

    Allora questa torta…fa proprio al caso tuo! 😀
    Un bacio grande

    Rispondi
  19. Reb
    16 maggio 2014 at 16:27 (3 anni ago)

    Un bacio Stefania 🙂

    Rispondi
  20. Reb
    16 maggio 2014 at 16:29 (3 anni ago)

    L'Irlanda è casa…è il luogo dove vorrei vivere, anche se la lista di luoghi dove vorrei vivere è lunga. 😀
    Mi spiace di averti delusa Simona…spero di farmi perdonare con le ricette…..
    Un bacio

    Rispondi
  21. Reb
    16 maggio 2014 at 16:29 (3 anni ago)

    Verrò presto…un bacio

    Rispondi
  22. Reb
    16 maggio 2014 at 16:30 (3 anni ago)

    Affare fatto socia 😀 questi affari in cucina a me piacciono un sacco 😀

    Rispondi
  23. Reb
    16 maggio 2014 at 16:30 (3 anni ago)

    Un bacione Carla

    Rispondi
  24. Reb
    16 maggio 2014 at 16:31 (3 anni ago)

    Prova a sostituirlo con la margarina vegetale, verrà buona comunque, l'ho fatto più di una volta e il risultato non cambia di molto.
    Un bacio

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *