Salmorejo cordobés tiepida

Un’estate così, non l’avevo considerata. Nuvole, pioggia, nebbia, sole, nuvole, pioggia. Pioggia. Pioggia! Nuvole, temporali notturni e il verde brillante e scintillante dei prati, dei campi, degli alberi. E ancora pioggia.
La mia stagione preferita è l’autunno, credo ve lo abbia ripetuto almeno un paio di volte nell’arco della vita del Cottage. I verdi e scintillanti scenari irlandesi sono altrettanto appetitosi per le mie fantasie. Quindi, per me questa è stata un’estate perfetta. Il sole al momento giusto, quando siamo stati in vacanza e tante nuvole che hanno mantenuto le temperature costantemente intorno ai 25-30° C. Questo mi ha permesso una collaborazione continuata con il mio amato forno e come nel caso di oggi, mi ha fatto sentire il desiderio di creme tiepide.
Se dico salmorejo, penso inevitabilmente all’Andalusia. Penso ad una calda estate, penso alle strade di Cordoba e a quanto vorrei passeggiarvi. Se dico salmorejo penso ai suoi parenti più prossimi come il gazpacho e la pappa al pomodoro.

Salmorejo è così perfetta per l’estate, perchè si serve fredda, anche se io me lo sono mangiata in un giorno decisamente nuvoloso e fresco. Non fredda di frigo, ma tiepida e confortante, appena speziata.
Le mie finanze negli ultimi 10 anni non mi hanno permesso gli spostamenti che desideravo, ma devo dire che aver ripiegato sulla cucina mi ha permesso di viaggiare tra i sapori. Forse non conoscerò i trucchi delle casalinghe dei vari paesi, ma buttarmi alla scoperta di nuove pietanze è una cosa che mi ha dato grandi soddisfazioni.

Ingredienti per 4 persone:
  • 1kg di pomodori ramati
  • 2 spicchi di aglio rosa di Lautrec
  • 300g di pane raffermo
  • 1/2 cipolla rossa tritata finemente e soffritta
  • 7 cucchiai di olio EVO
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • poche gocce di tabasco
  • mix di pepe macinato e peperoncino (pepe nero, pepe bianco e peperoncino)
  • sale q.b.
  • acqua q.b.
Grok o crème fraîche per guarnire.
Preparazione:
Mettete ad ammollare il pane raffermo con un pò di acqua e aceto. Non dovete coprire di acqua, ne bastano due bicchieri e mezzo circa.
Sbollentate i pomodori in abbondante acqua salata. Tagliate a pezzi i pomodori senza eliminare la buccia e saltateli in una casseruola con l’olio, la cipolla da prima soffritta e l’aglio spremuto.
Strizzate bene il pane fino ad eliminare tutta l’acqua e mettetelo nel bicchiere frullatore insieme ai pomodori saltati. Riducete in crema. Condite con qualche goccia di tabasco, con il mix macinato di pepe e peperoncino e aggiustate di sale. Lasciate raffreddare e poi mettete in frigo.
In Andalusia viene servita con del fantastico jamon serrano, io ho scelto la crème fraîche e briciole di Grok.

(Visited 85 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

26 Comments on Salmorejo cordobés tiepida

  1. Sara e Laura-PancettaBistrot
    29 luglio 2014 at 18:01 (3 anni ago)

    Le tue foto scaldano il cuore, e in una giornata così grigia e piovosa è proprio quel che ci voleva!
    Questa crema di pomodori ha un aspetto super invitante, deliziosa e anche noi ora la gradiremmo tiepida!
    Un abbraccio Reb!!

    Rispondi
  2. Ale
    29 luglio 2014 at 19:25 (3 anni ago)

    Adoro il salmorejo andaluso…l-ho fatto anche'io qualche mese fa da un ricettario acquistato a sevill.bello il tuo!

    Rispondi
  3. Ely
    29 luglio 2014 at 20:30 (3 anni ago)

    Stella luminosa.. questa creazione mi rapisce e mi inebria, di freschezza, sapore.. come un abbraccio avvolgente. E mi fa sognare Cordoba, mi fa desiderare di viaggiare e dimenticare tutto ciò che mi opprime. <3 Sei sempre speciale.. sempre. E ti voglio bene.

    Rispondi
  4. sandra pilacchi
    29 luglio 2014 at 20:53 (3 anni ago)

    anche io sono autunnale….
    le zuppe sono adorabilmente autunnali ma ottime anche d'estate

    Rispondi
  5. Chiara Setti
    29 luglio 2014 at 22:49 (3 anni ago)

    Una zuppetta invitante che mi ricorda tanto la Spagna e….un film di almodovar! 😉 un bacione

    Rispondi
  6. giochidizucchero
    29 luglio 2014 at 23:46 (3 anni ago)

    stasera un bel passato di verdure ce lo siamo concesso… fa freddo!!! brrrr
    Certo che il tuo piatto è davvero invitante… come sempre, bravissima Reb! Smack

    Rispondi
  7. Ketty Valenti
    30 luglio 2014 at 0:02 (3 anni ago)

    Buono il Salmorejo,neanche io mi lamento della mia Estate che fin'ora come la desidero qui nella mia bella Isola,33° a volte di più ma va benissimo,sole e qualche nuvoletta ogni tanto al resto d'Italia va decisamente peggio io sono fortunata.
    Complimenti foto molto belle.
    Z&C

    Rispondi
  8. Gabila Gerardi
    30 luglio 2014 at 1:16 (3 anni ago)

    Una sorta di pappa al pomodoro…che dici?!!!?!?? Potrebbe essere????? Adoro i pomodori e viaggiare tra i sapori come fai tu…in effetti e' certamente meno costo del viaggiare veramente! Necessità fa virtù e grazie per il bel giretto…devo pagare il biglietto???? Non riesco ad essere presente ma ogni volta che arrivo mi travolgi Reb!!! Foto stupende come al solito…come AL SOLITO!!

    Rispondi
  9. Virginia S. Il GattoPasticcione
    30 luglio 2014 at 8:41 (3 anni ago)

    Anche io non amo il caldo eccessivo e quindi queste temperature fresche non mi dispiacciono! E' bello poter viaggiare attraverso le tradizioni culinarie, anche a me piace provare piatti nuovi che appartengono a paesi diversi, è come poterli visitare ;-)!
    Un abbraccio!!!

    Rispondi
  10. SELENDIR
    30 luglio 2014 at 9:24 (3 anni ago)

    Adooooooooooooooro! Assolutamente adoro salmorejo pappa al pomodo gazpacho e la variante tutta Toscana, la panzanella.In queste Nebbie di Avalon (!) in cui sono immersa molto spesso, una zuppetta così, appena tiepida, servita in ciotoline eleganti, è quanto di meglio ci sia. Belle anche le fotine tesorilla ….leggilo come “tesoriglia” , alla spagnola 🙂

    Rispondi
  11. cucinaincontroluce
    30 luglio 2014 at 10:45 (3 anni ago)

    Amo il gazpacho e la pappa al pomodoro, eppure non conoscevo questo piatto che appare tanto appetitoso e desiderabile: le mie due settimane di calore africano me le sono godute al sud e un po' mi dispiace di non potermi tuffare nel mio bellissimo mare, ma con delle pietanze così ci si consola subito.
    Un bacio!

    Rispondi
  12. Francesca P.
    30 luglio 2014 at 12:05 (3 anni ago)

    Quest'estate avrei dovuto essere in Grecia o in Spagna, proprio in Andalusia… poi all'improvviso è spuntato in mezzo il Salento e ha vinto, ma so che questi viaggi sono solo rimandati… e tu me lo ricordi, perchè puntuale tocchi i miei desideri… 🙂
    Mi piace il tuo modo di esplorare i paesi attraverso la cucina… sei come un treno su cui salgo comoda per poter spostarmi in ogni luogo che devo conoscere…

    Rispondi
  13. Claudia
    31 luglio 2014 at 12:55 (3 anni ago)

    Da provare assolutamente! La Spagna è un paese meraviglioso, così come il suo cibo. Grazie per avercene fatto assaggiare un po', anche se solo virtualmente 🙂

    Rispondi
  14. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:33 (3 anni ago)

    Grazie cucciole….
    Un bacione

    Rispondi
  15. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:35 (3 anni ago)

    Gnaaammmm. Io spero di poterlo assaggiare presto in Andalusia, magari proprio a Sevilla 😉
    Un bacione

    Rispondi
  16. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:38 (3 anni ago)

    Grazie di cuore Ely, sei meravigliosa!

    Rispondi
  17. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:42 (3 anni ago)

    Si, ci sono quelle estive perfette…Un bacetto

    Rispondi
  18. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:43 (3 anni ago)

    Grazie di cuore….qui comincia già a scaldarsi troppo per i miei gusti 😀

    Rispondi
  19. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:45 (3 anni ago)

    Si Gabi è proprio parente della pappa al pomodoro 😉 Per te il biglietto è sempre gratis 😉
    Un bacio grande

    Rispondi
  20. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:48 (3 anni ago)

    La panzanella è più un'insalata, buonissima però. La pappa al pomodo, toscana anche lei, è invece praticamente uguale alla salmorejo 😉

    Rispondi
  21. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:49 (3 anni ago)

    Questo è quasi identico alla pappa al pomodoro. 😉
    Un bacione grande

    Rispondi
  22. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:50 (3 anni ago)

    E' bello come mete toccate e da toccare si intreccino nelle nostre vite. Ero in Salento il mese scorso, ora tocca a te. Il desiderio di Grecia, Andalusia e quello instancabile di Parigi, lo condividiamo <3
    Un bacione

    Rispondi
  23. Rebecka
    31 luglio 2014 at 22:51 (3 anni ago)

    Grazie a te di essere passata Claudia <3

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *