Paris-Brest con pasticcera al caramello e panna

paris-brest rebeca sendroiu photography

Agosto 2010, in un giorno come un altro, solo un bel pò più speciale. Ero con la mia mamma a Parigi. Non ci era mai andata in vita sua e realizzare il suo sogno per me è stato importante. Abbiamo visto molto, passeggiato un sacco, mi sono goduta la meraviglia nei suoi occhi così increduli davanti alla Tour Eiffel. Non le sembrava vero e in fondo credo che nemmeno ora riesca a realizzare quel incanto. Abbiamo fatto il pieno di baguette, mangiato tantissimi eclair ed escargot aux raisins.
Abbiamo dormito insieme nello stesso lettone, cosa che non accadeva da quando avevo lasciato casa, ed io casa l’ho lasciata molto giovane. Abbiamo vissuto la nostra ultima vacanza come madre e figlia, solo come madre e come figlia, perchè un paio di settimane dopo avremmo affrontato una splendida novità, una realtà sperata: 9 mesi più tardi io non sarei più stata solo figlia e lei non sarebbe più stata solo madre.
Parigi per me non era una novità, eprchè avevo avuto modo di godermela per una settimana nel 2007 e per voi che frequentate il Cottage non è una novità che io ne sia follemente innamorata. Una città che per me rappresenta molto, oserei dire quasi Tutto!

E cosa fa una appassionata di cibo a Parigi (ai tempi non ero ancora una foodblogger), nella capitale “di ogni cosa” gusto compreso? Ovviamente assaggia ogni cosa possibile, prova il provabile e rimane con il naso incollato ad ogni singola vetrina di cibo e non.
Ma una cosa a Parigi non l’avevo ancora mangiata ed era proprio il magnifico Paris-Brest.
Questo dolce è nato alla fine dell’800 in occasione della gara ciclistica Parigi – Brest. Pasta choux e un ripieno cremoso.
Volevo provarla a casa e visto che la pate à choux è una preparazione ricorrente in casa mi sono buttata. L’ispirazione l’ho presa dalla bibbia Patisserie! di Monsieur Felder che certe volte si mostra deludente per alcune cose non esattamente precise.
E comunque, il risultato finale merita ugualmente.
Così ecco la mia ricetta, di ispirazione Felder. 😉
paris-brest rebeca sendroiu photography

Per la pasta choux:

  • 75ml di acqua
  • 50ml di latte
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1/4 cucchiaino di sale fino
  • 55g di burro
  • 70g di farina 00 setacciata
  • 3 uova intere
  • 70g di mandorle a lamelle
Per la crema pasticcera:
  • 250ml di latte intero
  • 2 tuorli freschissimi
  • 65g di zucchero
  • 20g di maizena
  • 10 gocce di estratto di vaniglia oppure i semi di mezzo baccello
  • 1 pizzico di sale

Per la salsa al caramello:

  • 100g di zucchero semolato
  • 50ml di acqua bollente
+ per la guarinizione

  • 150ml di panna fresca da montare
  • 50g di zucchero a velo

Preparazione pasta choux:
In una casseruola mettete l’acqua, il latte, il burro, lo zucchero e il sale. Lasciate sciogliere il burro e aggiungete a pioggia la farina setacciata. Togliete dal fuoco e mescolate rapidamente finchè la farina non sarà completamente assorbita. Portate di nuovo sul fuoco la casseruola e mescolate l’impasto con un cucchiaio. L’impasto deve asciugarsi e staccarsi dalle pareti. Togliete dal fuoco e trasferite in un recipiente per bloccare la cottura e iniziate ad aggiungere le uova, uno alla volta. Prima di aggiungere l’uovo successivo, ogni volta dovrete lavorare l’impasto finchè il precedente non sarà perfettamente incorporato.
Dovrete ottenere un impasto liscio, omogeneo e morbido a nastro. Un nastro elastico che vi permetta di scrivere con l’impasto.
Sulla carta forno, con l’aiuto di un bicchiere o coppapasta, disegnate dei cerchi che vi serviranno come riferimento. Mettete in una sac a poche l’impasto e realizzate dei cerchi di impasto. Con le dita umide di acqua livellate eventuali imperfezioni e cospargete con le lamelle di mandorle. Lasciate cuocere nel forno preriscaldato a 175° per circa 25 min, fin quando i Paris-Brest non saranno perfettamente dorati e gonfi.
Preparazione salsa al caramello:
(attenzione è una preparazione pericolosa)
In una casseruola, a fuoco basso, mettete lo zucchero e lasciatelo sciogliere completamente e caramellare. Quando il caramello avrà il suo tipico colore ambrato scuro, unite l’acqua molto bollente.
Mescolate velocemente, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
E’ importante durante questa operazione proteggersi la mano con un guanto forno e tenere la distanza dai fornelli, perchè potrebbe schizzare del caramello bollente e provocarvi gravi ustioni. Prestate sempre molta attenzione!

Preparazione crema pasticcera:
In una casseruola mettete a scaldare il latte con i semi del mezzo baccello di vaniglia. In una ciotola mescolate i tuorli, lo zucchero e la maizena setacciata, senza far spumare il composto. Versate il latte nella ciotola e mescolate velocemente. Versate nuovamente il composto nella casseruola e lasciate addensare la crema a fuoco dolce, mescolando sempre perchè non si formino grumi e il composto non si attacchi al fondo.
Mettete la crema pasticcera in una ciotola, coprite con pellicola e lasciate raffreddare.
Al momento di guarnire, meglio che crema e panna siano fredde di frigo entrambe.
Montate la panna fresca con lo zucchero a velo.
Aggiungete la salsa caramello alla crema pasticcera.
Con la sac à poche guarnite i Paris-Brest con crema pasticcera e ciuffi di panna.
Per completare il tutto una spolverata di zucchero al velo.
paris-brest rebeca sendroiu photography
(Visited 147 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest1Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

22 Comments on Paris-Brest con pasticcera al caramello e panna

  1. Ely
    4 agosto 2014 at 20:54 (3 anni ago)

    Una poesia.. tutto quanto. Il tuo Paris brest, le tue parole.. la tua bell'anima che si rende conto di quanto sia straordinario realizzare un sogno di chi amiamo. Questa ricetta conserva proprio un po' di quella gioia, perchè credimi.. emana amore. TVB

    Rispondi
  2. Simo
    4 agosto 2014 at 21:30 (3 anni ago)

    un dolce che amo alla follia e che vorrei tanto fare, ma io non ho il tuo coraggio di buttarmi…no…ti è venuto una meraviglia!
    bacioni e buonissima serata

    Rispondi
  3. Rebecka
    4 agosto 2014 at 23:17 (3 anni ago)

    Vedere felici le persone che amo, non c'è cosa che mi dia maggiore felicità e pace.
    Un bacione Ely, ti voglio bene anche io

    Rispondi
  4. Rebecka
    4 agosto 2014 at 23:18 (3 anni ago)

    Hai proprio ragione <3

    Rispondi
  5. Rebecka
    4 agosto 2014 at 23:19 (3 anni ago)

    Ma no Simo, non dire cosi. E' facile da fare sai?! Molto più facile di una cheesecake per dire…. 😉
    Provaci e ti assicuro che buttata comunque non va 😛 se non in pancia….hihihih
    Un bacio

    Rispondi
  6. Sara e Laura-PancettaBistrot
    4 agosto 2014 at 23:33 (3 anni ago)

    *.* che incanto!!! Rimaniamo senza parole davanti questo capolavoro…stupendo ed elegantissimo!! I bellissimi ricordi di Parigi ti hanno proprio ispirata..è un dolce che non abbiamo mai assaggiato nemmeno noi, ma le tue foto invogliano tantissimo a provarci!! Complimenti!!
    Buonanotte, un bacio!

    Rispondi
  7. Paola
    5 agosto 2014 at 0:35 (3 anni ago)

    Ciao bellissimi questi Paris Brest, sei stata bravissima ! Un abbraccio
    Paola

    Rispondi
  8. caramel à la fleur de sel
    5 agosto 2014 at 0:58 (3 anni ago)

    Parigi che città splendida e viversela con le persone che si amano è una cosa meravigliosa, meglio ancora se tra un giro e l'altro si può assaporare qualche ottimo pasticcino francese… e una volta tornati, anche dopo anni, si può sempre riportare alla mente quei bei momenti preparando con le proprie mani qualche prelibatezza dei nostri cugini d'oltralpe: la tua Paris-Brest è bellissima da vedere, ma sono certa che sarà altrettanto buona… dovresti prepararla anche per qualche conoscente che a settembre passa dalle tue parti ^ – ^ apprezzerebbe molto!!!!!

    Rispondi
  9. giochidizucchero
    5 agosto 2014 at 8:20 (3 anni ago)

    Una meraviglia cara! Delizioso questo dolce!!! Così sì che iniziamo bene la giornata! Un abbraccio <3

    Rispondi
  10. Chiara Setti
    5 agosto 2014 at 8:52 (3 anni ago)

    Mi hai fatto venire voglia di andare a prendere mia mamma e di portarla da qualche parte…..
    I tuoi paris brest sono perfetti mia cara!!! Un abbraccio forte

    Rispondi
  11. Giulia
    5 agosto 2014 at 15:24 (3 anni ago)

    Parigi è nei miei sogni da un bel po', e quasi non mi capacito di non esserci mai stata in quasi trent'anni di vita! I tuoi Paris-Brest hanno un aspetto incantevole: chissà se avrò il coraggio di cimentarmi anch'io?!
    A presto
    Giulia

    Rispondi
  12. Fr@
    5 agosto 2014 at 15:25 (3 anni ago)

    Parigi ha il suo fascino… Questo dolce oltre che bello da vedere deve essere delizioso. Complimenti.

    Rispondi
  13. Jody and Stan
    7 agosto 2014 at 15:58 (3 anni ago)

    Your dessert looks so delicious and beautiful! Love your sweet blog!
    Hugs,
    Jody

    Rispondi
  14. Rebecka
    7 agosto 2014 at 16:18 (3 anni ago)

    Thank you so much. I'm glad you liked it!
    Kisses <3

    Rispondi
  15. Rebecka
    7 agosto 2014 at 16:20 (3 anni ago)

    Devi provarci Giulia, è facile sai…non dico tanto per dire 😉

    Rispondi
  16. Rebecka
    7 agosto 2014 at 16:21 (3 anni ago)

    E' bello portarle in giro, come loro hanno cercato di fare con noi…è bello ritagliarsi piccoli spazi solo con loro..
    Un bacio

    Rispondi
  17. Rebecka
    7 agosto 2014 at 16:23 (3 anni ago)

    Parigi è magica. L'ho vissuta due volte con l'uomo che amo ed una volta con la mia mamy. A settembre quando? Sarei felicissima di farlo!!! <3

    Rispondi
  18. Rebecka
    7 agosto 2014 at 16:23 (3 anni ago)

    Grazie Paola!! un bacione

    Rispondi
  19. Rebecka
    7 agosto 2014 at 16:25 (3 anni ago)

    Allora non vi resta che seguire la ricetta cucciole…Vedrete che bontà. Sono deliziosi anche solo farciti con la panna montata dolce…. 😛
    Un bacione

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *