Hazelnut and tonka bean cookies

hazelnut tonka bean cookies

Sono ormai settimane che mi trascino i malanni invernali e da 5 giorni sono nuovamente a letto con dolori vari, tosse persistente e afonia. Non è un bollettino medico, è il bollettino di una guerra con la fine dell’Inverno. Aspetto con così tanta trepidazione la Primavera, che inizio ad intravvederla ovunque, perfino lì dove c’è ancora la neve alta un metro.

Mi era rimasta da qualche settimana la voglia di baci di dama, colpa di Alessia – Miele Selvaggio e nonostante l’influenza esiga il riposo, io non ho resistito. Ho tirato fuori la vecchia ricetta mia zia Rody, l’ho guardata e ho pensato: “Ok, tu sei fantastica, sei super collaudata da anni di sfornate, ma voglio la MIA ricetta, quella che un giorno mia figlia farà per la sua famiglia.”Ho pensato velocemente ai sapori che volevo e l’ho così tanto modificata che i baci di dama non sono venuti. No, proprio non ci hanno nemmeno provato e sono stati l’errore culinario più bello e buono che io abbia mai fatto. Sì, perchè dai miei mancati baci di dama, sono nati questi biscottini da tè fantastici. Uno tira l’altro e non c’è modo di fermarsi se non avendo visto il fondo della latta.

Ma raccontatemi, avete mai fatto errori che si sono rivelati fantastiche cose?

biscotti cookie hazelnut tonka bean

Ingredienti:

  • 100g di burro bavarese morbido
  • 60g di farina 00
  • 40g di farina di grano tenero macinata a pietra
  • 100g di zucchero
  • 100g di nocciole tostate
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di lievito per dolci
  • fava tonka grattugiata, la punta di un coltello

In una ciotola lavorate a pomata il burro con lo zucchero. Aggiungete le farine, il sale, il lievito, la fava tonka e le nocciole finemente tritate. L’impasto ottenuto copritelo con della pellicola e lasciate riposare in frigo per un’ora.
Riprendete l’impasto e dividetelo in palline di circa 10-12g ciascuna. Lavoratele tra i palmi e date loro una forma perfettamente sferica. Disponete su una placca per biscotti foderata con carta forno e fate cuocere nel forno preriscaldato a 165°C per circa 15-20 minuti, fin quando i biscotti non saranno dorati.
Conservate in una scatola di latta ben chiusa.

biscotti cookies tonka bean kazelnut

Summary

recipe image
Recipe Name
Hazelnut and Tonka bean cookies



Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time
Average Rating
0graygraygraygraygray Based on 1 Review(s)
(Visited 186 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+4Tweet about this on TwitterPin on Pinterest201Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

6 Comments on Hazelnut and tonka bean cookies

  1. alessia mirabella
    26 febbraio 2015 at 14:30 (2 anni ago)

    Lo chiamo fato quel vento che ha innescato in te la voglia di andare oltre la ricetta, oltre quello che conoscevi. Tu stai scrivendo ogni giorno una bellissima storia, un pezzetto alla volta e tua figlia si cullerà con le tue parole ogni qual volta ne senta il bisogno, il tuo eco resterà in eterno… Sai che anch’io ho deciso di aprire il blog proprio per lasciare un messaggio in una bottiglia ai miei figli? Saranno orgogliosi di noi.
    Tu sei un portento e io quando vengo qui mi specchio, mi arricchisco, cresco, ammiro e mi lascio scaldare dalle meraviglie che prepari. Non posso descriverti e racchiudere la tua essenza in una parola… sei un po’ come l’arcobaleno, che non può esser descritto semplicemente come colorato… mi capisci vero?
    Tua affezionata e “innamorata”
    Ale

    Rispondi
  2. paola
    26 febbraio 2015 at 20:02 (2 anni ago)

    bellissimi,complimenti a me anche quando sto in piena forma non mi vengono così bene nè i biscotti nè le foto,un bacione e ti auguro una veloce guarigione

    Rispondi
  3. margherita
    26 febbraio 2015 at 22:10 (2 anni ago)

    Cara Rebecka, raccontandoti di tutti i miei innumerevoli disastri culinari potrei tenerti compagnia durante i pomeriggi passati a calmare i tuoi malanni, dammi retta! Qualcuno e’ si rivelato una validissima alternativa, ma mica tutti! Questi biscotti sembrano talmente buoni e sono talmente belli che li chiamerei i biscotti “successo”!

    Rispondi
  4. Messapico
    27 febbraio 2015 at 10:47 (2 anni ago)

    SEMPLICEMENTE IRRESISTIBILI!
    Sembra che io abusi di queste due parole, ma mai come in questo caso sono adatte! PEr quel poco che ne so, non sono semplici biscottini, ma esercizio di “Haute pâtisserie” ottimamente riuscito! leggeri, burrosi, friabili, eterei, si sciolgono in bocca lasciando a nocciole e tonka l’arduo compito di prendere il sopravvento sul palato, senza tuttavia riuscirci. Inutile dire che non hanno visto una seconda alba … semplicemente irresistibili!

    Rispondi
  5. Laura&Sara Pancetta Bistrot
    1 marzo 2015 at 18:31 (2 anni ago)

    Che bella questa ventata di Primavera che già si respira nel tuo angolino!!
    Le più grandi invenzioni di pasticceria sono frutto di errori, vuoi mettere ad esempio la bontà della tarte tatin? W le sperimentazioni e la creatività, questi biscotti devono essere fenomenali e un giorno tua figlia li sfornerà , magari dando vita ad un’altra fantastica creazione? Chissà 🙂
    Baci!

    Rispondi
  6. Manuela
    9 marzo 2015 at 21:35 (2 anni ago)

    Errori ne ho fatti talmente tanti che sarebbe forse il caso di cambiare la domanda in “Ci sono state volte in cui avete fatto tutto perfettamente?”
    Eppure i dettagli che ricordo con più piacere li abbino a qualche errore involontario, qualche iimprecisione che ha reso tutto perfetto… e questi biscotti ne sono la prova!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *