Magic apple cobbler

apple cobbler

THE BREVET – Meet Me in the Night
Ieri mattina ho finalmente sentito i primi brividi di freddo. Una condizione alla quale non ero più abituata e la reazione immediata che ha suscitato è stata: prendi mele e cannella e accendi il forno!!!
Così, ho iniziato a sbucciare le mele pur non sapendo che ricetta avrei fatto, se mi sarei affidata ad una delle mie di vecchia data o avrei fatto quella che apre la dispensa e prende quello che c’è, cercando di mescolarlo con sapienza, senza pasticciare troppo.
Avevo voglia di qualcosa di meloso, morbido, burroso, avevo voglia di pancake, ma anche di panini dolci alla mela, brioche, rotoli. Non sapendo decidere, mi sono persa su Santo Pinterest a caccia di ispirazione.
E l’ispirazione è giunta proprio da Smitten Kitchen con una ricetta che aveva il meno possibile. Non credevo l’avrei fatta senza soccombere al desiderio di apportare modifiche. Ed effettivamente, qualche modifica c’è, ma molto piccola, l’aggiunta di un uovo e di generose cucchiaiate di yogurt greco.
Il risultato è poco più di un pancake al forno e poco meno di un burroso french toast, caramellato e morbido.
Servito caldo, appena sfornato, con gelato alla vaniglia o alle noci è un dessert davvero completo e confortante, per sere d’autunno in compagnia degli amici. E’ un dolce da: “incontriamoci stanotte in cucina”!
Deb Perelman ha adattato questo cobbler da una ricetta di Ian Knauer. Io a mia volta l’ho adattata al mio gusto personale.

apple sliced

Ingredienti per una teglia da 30cmx30cm: 115 gr di burro, 135gr di farina 00, 5 cucchiai di yogurt greco, 180 gr di zucchero, 170 ml di latte intero, 1 uovo, 3 cucchiai di sciroppo d’acero, 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia, 1/2 bustina di lievito per dolci, 1 pizzico di sale, 3 mele Royal Gala, 3 gr di cannella, 1 pizzico di sale

Preriscaldate il forno a 175°C.
Tagliate le mele e copritele con metà del totale dello zucchero, lo sciroppo d’acero e la cannella. Montate l’uovo con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso ed incorporate alternativamente il latte e la farina facendo attenzione a non formare grumi. Incorporate lo yogurt ed infine aggiungete il lievito setacciato, l’estratto di vaniglia e il pizzico di sale.
Mettete il burro nella teglia e passatelo nel forno già caldo per circa 1 minuto, il tempo che questi si sciolga. Togliete dal forno e muovete la teglia assicurandovi che questo rivesta tutte le pareti della stessa. Versate il composto sopra il burro senza mescolare e distribuite i pezzetti di mela uniformemente nella teglia.
Infornate e lasciate cuocere per circa 35/40 minuti o fin quando il cobbler non sarà perfettamente dorato. Servito caldo con una generosa cucchiaiata di gelato alla vaniglia e noci tostate.

apple-cinnamon-cobble

Se anche per voi le mele sono una priorità nei dolci che preparate durante l’autunno, eccone alcuni miei:

Pumpkin, apple and hazelnut tart

Appleissima. Invisible apple cake

Mini apple tart with cointreau, cardamom and tonka bean

Apple, orange and date syrup mini cake

(Visited 204 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook2Share on Google+2Tweet about this on TwitterPin on Pinterest3Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr0Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someone

24 Comments on Magic apple cobbler

  1. Messàpico
    5 ottobre 2016 at 14:26 (8 mesi ago)

    Un morso di Paradiso!! Davvero!!! Se avete visto il film “Semplicemente Irresistibile” avrete un’idea di cosa suscita questa “magica torta di mele”!

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      6 ottobre 2016 at 15:02 (8 mesi ago)

      Mai hai divorato qualcosa così di gusto. 😀

      Rispondi
  2. Lara
    5 ottobre 2016 at 16:40 (8 mesi ago)

    amo i cobbler da morire, come tutti i dolci anglosassoni, proprio perché sono burrosi e confortevoli e fanno venire subito in mente una coperta di Linus <3

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      6 ottobre 2016 at 15:03 (8 mesi ago)

      E’ vero, i dolci burrosi hanno il loro perché e se ci aggiungi quel caramello che si crea in cottura, il profumo della frutta….comfort food per eccellenza!

      Rispondi
  3. Vanessa
    5 ottobre 2016 at 19:43 (8 mesi ago)

    Le mele… protagoniste perette dei dolci migliori! Corro ad accendere il forno!

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      6 ottobre 2016 at 15:03 (8 mesi ago)

      Le mele nei dolci sono sempre le benvenute Vane. Bacio

      Rispondi
  4. m4ry
    7 ottobre 2016 at 19:50 (8 mesi ago)

    Vabbè…ma così non vale ! Solo a leggere il modo in cui l’hai descritto, ancora prima di leggere la ricetta, mi è aumentata la salivazione ! Tutto da provare questo dolce…ha il sapore di un abbraccio pieno d’affetto. Grazie <3

    Rispondi
  5. Margherita
    8 ottobre 2016 at 18:07 (8 mesi ago)

    Il cobbler lo avevo sperimento con il mango e mi era piaciuto un sacco… con le mele deve essere altrettanto buono, da provare!

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      17 ottobre 2016 at 11:39 (7 mesi ago)

      Il cobbler mi piace molto, soprattutto con i frutti estivi, come le pesce o i mirtilli. Ma questo del cobbler classico ha così poco che davvero, sembra più un french toast al forno.
      Un abbraccio

      Rispondi
  6. Francesca
    14 ottobre 2016 at 16:42 (8 mesi ago)

    In certi posti, come qui, non arriva mai il vero freddo. Resta fuori dal vetro. Regna il calore. Tu, il tuo cottage, la tua anima bella e collinosa, la luce che ti cerca (non siamo sempre noi che cerchiamo lei, sai?) e i dolci buonissimi che fai… sento calore, tanto calore.
    A Roma il freddo si affaccia, poi sparisce, poi ribussa… io non lo temo, non se ho parole come maglioni e piatti azzurri che mi ricordano il mare… e tu mi aiuti, a trovarli…

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      17 ottobre 2016 at 11:44 (7 mesi ago)

      Il freddo non mi spaventa. Da piccola mi tuffavo di faccia dentro la neve e ne uscivo solo quando non riuscivo più a trattenere il respiro. Altre volte le giornate serene dopo grandi nevicate portavano un vento siberiano che tagliava la pelle delle guancia e mi piaceva quella sensazione. L’inverno mi possedeva a pieno diritto, con la mia slitta rossa, giù per ogni discesa o colle. E mi manca, mi manca correre dentro casa con le lastre di neve compatta incollata ai pantaloni di lana. Correre in casa a cercar rifugio, conforto tra le braccia di nonna, tra i fuochi accesi dove borbottava sempre qualche pentola per me.
      Il freddo non mi spaventa, lo cerco, lo rincorro e mi faccio rincorrere, ma poi, lo lascio fuori dalla porta il più delle volte.
      Grazie, per esserci sempre…

      Rispondi
  7. silvia
    16 ottobre 2016 at 15:23 (7 mesi ago)

    Ahahah Santo Pinterest mi ha fatto morire!! 😀 anche io mi affido spesso a lui per trovare la giusta ispirazione! soprattutto quando ho voglia di fare qualcosa ma non ho le idee molto chiare in proposito! particolare questo dolce che hai fatto, è la prima volta che ne sento parlare! L’importante è trovare la giusta collocazione degli ingredienti per realizzare qualcosa che ci scaldi l’animo e il cuore!! buon fine settimana e ormai anche inizio della nuova!

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      17 ottobre 2016 at 11:48 (7 mesi ago)

      Santo Pinterest è un grande santo. Meriterebbe un giorno suo, dove essere celebrato. Ma forse gli bastano le celebrazioni giornaliere. 😉

      Rispondi
  8. Ketty Valenti
    8 novembre 2016 at 21:47 (7 mesi ago)

    Oh che bell’angolo di mondo trovo sempre qui da te,il tuo fascino si respira anche sul tuo blog e nelle tue preparazioni…quanto amo io le ricette comfort food,altro che senza questo e senza quello…no no io devo godere 😉 e questa tua ricetta è proprio goduriosa mia Bechy.
    grazie e buona notte ^.^

    Rispondi
  9. Melania
    10 novembre 2016 at 11:29 (7 mesi ago)

    Io sforno torte alle mele da due giorni. Sarà che anche qui, il primo freddo si è affacciato. É arrivato all’improvviso, senza neppure bussare.
    É arrivato quando ancora in casa giravo con abiti leggeri, ed i maglioni chiusi dentro enormi cassetti.
    È una stagione che amo. È la stessa stagione che mi scalda nonostante essa emani freddo.
    Un po’come casa tua. Un po’ come il calore che riesci non solo a descrivere, ma emanare. E arriva, sai? Arriva fin qui, insieme al profumo di questa delizia.

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      9 gennaio 2017 at 13:46 (5 mesi ago)

      Ne sono tanto felice, sai?!!! Grazie grazie grazie

      Rispondi
  10. Laura De Vincentis
    10 novembre 2016 at 18:03 (7 mesi ago)

    Ma che delizia! Eh sì… anche per me Mele e Cannella sono il profumo perfetto di una fredda serata d’autunno! Un abbraccio

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      9 gennaio 2017 at 13:46 (5 mesi ago)

      Grazie di essere passata Laura! Un abbraccio

      Rispondi
  11. Gabriella
    9 gennaio 2017 at 13:23 (5 mesi ago)

    This apple cobbler looks so darn good! And perfect for the chilly winter months 🙂

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      9 gennaio 2017 at 13:48 (5 mesi ago)

      Hello Gabi, this cobbler is the perfect mix between a cobbler and french toast. Thanks for stopping by.

      Rispondi
  12. DAFFYCO
    12 gennaio 2017 at 10:09 (5 mesi ago)

    Quel délice, j’adore. Bonne journée.

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      12 gennaio 2017 at 11:33 (5 mesi ago)

      Merci, bonne journée à toi aussi.

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *