Apple brioche monkey bread

{English recipe below} Ieri mattina giravo per casa in pantofole e col plaid sulle spalle, quando ad un tratto ho realizzato che settembre mi stava salutando. Andava di fretta, a passo svelto, incontro a chissà quale avventura. Mi sono chiesta per un attimo: ma dove vanno a finire i mesi dopo che ci hanno vissuto e si sono lasciati vivere?
Io non lo so e nemmeno ho fatto in tempo a chiederlo a questo settembre che è stato più bello che mai. E’ corso via lasciando la finestra aperta, briciole sul tappetto, foglie sul terrazzo, conchiglie sul comodino e un colore diverso sulla mia pelle.
E’ corso via veloce, quasi a non voler incontrare ottobre e di lui mi è rimasta qui la sabbia del mare, i primi libri di scuola, le prime infornate e un sacco intero di bucce di mela e nuvole di cannella così dense che solo ora sedimentano sugli scaffali in una polvere rosso terra.

Domani è ottobre e non so come affrontarlo, che cosa preparare per il suo arrivo. So quale stanza destinarli, non la stessa del disordinato e un po’ folle settembre. Ma qui al Cottage, uno spazio per ottobre lo troverò.
Avrà tutto il profumo delle mele, delle castagne, dei funghi, delle zucche e delle spezie. Porterà il suo mantello dai colori brillanti e lo stenderà per terra, ovunque, sui sentieri del giardino e delle campagne.
Io lascerò sul tavolo una fetta dell’ultima brioche melosa che ho fatto, credo apprezzerà. Potrebbe essere un nostro buon inizio e quel ponte soffice che lo lega a Settembre. Avranno condiviso qualcosa, se non altro. Oltre alla fuga, agli arrivi e alle partenze.
Ma prima di domani, al dolce Settembre che ha dimenticato al Cottage molte cose, io dico: Arrivederci! E porta se puoi, un po’ della tua gioia altrove, in qualunque spazio e tempo deciderai di materializzarti con la tua spensierata e frizzante bellezza.

Ingredienti per la brioche: 410 gr di farina 00 (io 50% farina di tritordeum e 50% farina 00), 55 gr di zucchero, 80 gr di burro fuso, 250ml di latte tiepido, 7 gr di lievito di birra fresco, 1 cucchiaino di sale, la scorza grattugiata di un limone biologico

Ingredienti per il ripieno: 3 mele Granny smith, 1 cucchiaino di cannella, 2 uova intere, 30 gr di burro, 170 ml di latte tiepido, 250 gr di zucchero muscovado, 1 cucchiaio di Calvados

Preparazione della brioche: Mettete in una ciotola capiente la farina e il sale. Sciogliete il lievito e lo zucchero nel latte e versate sulla farina. Amalgamate e impastate finché non avrete ottenuto un impasto morbido che si stacca facilmente dalle mani. Aggiungete il burro fuso e impastate ancora finché non sarà tutto incorporato e l’impasto incordato. Coprite la ciotola con un panno e lasciate lievitare in un luogo tiepido per circa 2 ore.

Preparazione del ripieno: Private le mele della buccia e del torsolo e tagliatele a cubetti. Mettetele in un tegame con 50 gr di zucchero muscovado preso dal totale e cuocete a fuoco lento per circa 5-10 minuti. Bagnate con il Calvados e spegnete il fuoco. In una ciotola mescolate lo zucchero restante, la cannella e le uova. Aggiungete il latte tiepido nel quale avrete sciolto il burro e mettete da parte.

Riprendete l’impasto e dividetelo a pezzi grandi quanto un mandarino. Disponete i pezzi di brioche su una teglia imburrata ed infarinata, alternando con le mele. Lasciate lievitare ancora in luogo tiepido per circa 30 minuti. Versate il latte zuccherato alla cannella sopra la brioche e infornate. Fate cuocere nel forno preriscaldato a 175°C per circa 35 minuti.
Potete servire la brioche tiepida o conservarla sulla credenza coperta da una pezza di lino per 3 0 4 giorni. Si manterrà umida e morbida.

Apple brioche Monkey Bread

Serves 8


Write a review

Print

Prep Time
3 hr

Cook Time
35 min

Total Time
3 hr 40 min

Prep Time
3 hr

Cook Time
35 min

Total Time
3 hr 40 min

Brioche Ingredients
  1. 410 grams of flour 00 (50% flour of tritordeum and 50% flour 00),
  2. 55 grams of sugar,
  3. 80 grams of melted butter,
  4. 250 ml of lukewarm milk,
  5. 7 grams of fresh beer yeast,
  6. 1 teaspoon of salt,
  7. the grated zest of a biological lemon
Ingredients for filling
  1. 3 apples Granny smith,
  2. 1 teaspoon of cinnamon,
  3. 2 whole eggs,
  4. 30 gr butter,
  5. 170 ml of lukewarm milk,
  6. 250 grams of muscovado sugar,
  7. 1 tablespoon of Calvados
Preparing Brioche
  1. Place the flour and salt in a large bowl.
  2. Dissolve yeast and sugar in the lukewarm milk and pour on flour.
  3. Mix and knead until you get a soft dough that you can easily remove from your hands. Add th melted butter.
  4. Continue lifting, throwing, and scraping dough back into a mass; when dough has enough body, begin kneading with the heel of your hand.
  5. Cover the bowl with a cloth and let it rise in a warm place (25°C) for about 2 hours.
Preparing the apple filling
  1. Peel and core the apples then cut them into cubes. Put it in a pan with 50 grams of muscovado sugar taken from the total and cook on a slow fire for about 5-10 minutes. Pour the Calvados, mix and turn off the fire.
  2. In a bowl mix the remaining sugar, cinnamon and eggs. Add the warm milk in which you have melted butter and put the liquid obtained aside.
  3. Take the dough and divide it into pieces as big as a mandarin. Place brioche pieces on a baking tray lined with baking paper, alternating with apples.
  4. Let it still rise in a warm place for about 30 minutes.
  5. Pour the sweetened cinnamon milk over the brioche and put it in the oven.
  6. Cook in the oven preheated at 175 °C for about 35/40 minutes.
Miss Becky's Cottage http://missbeckyscottage.it/

(Visited 89 times, 1 visits today)

Let everyone know… Share!Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest3Share on LinkedIn0Share on StumbleUpon0Share on Tumblr1Share on Yummly0Share on Reddit0Email this to someonePrint this page

5 Comments on Apple brioche monkey bread

  1. m4ry
    2 ottobre 2017 at 19:09 (3 settimane ago)

    Sto sorridendo Becky…è che anche io ho fantasticato tanto su questo passaggio di consegne tra settembre e ottobre…un settembre che a tratti mi è sembrato un agosto. Insomma, sono un po’ confusa, ma felice eh 😉 Non so…sento di aver ritrovato un po’ di energia. Anzi, sento di aver ritrovato l’energia e la vitalità che per un periodo abbastanza lungo, mi avevano abbandonata. Sì, sono stata brava a nasconderlo, o forse no, ma sono stati mesi lunghi e cupi. Cupi dentro di me. Ma avevo voglia di riemergere. Avevo voglia di ritornare a sentire e vedere tutto bene…e sì, ci sono riuscita. I miei sensi sono a 1000 e io mi sento bene. Mi sento io…penso di essermi ritrovata e mi sono mancata. Mi sono mancata tanto…Per festeggiare, porto via una fetta della tua brioche piena di mele…è così invitante e accogliente, come i tuoi scatti 🙂 Ti abbraccio forte <3

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      3 ottobre 2017 at 12:24 (3 settimane ago)

      Certe volte ‘spegnere’, decelerare, si rende necessario. Viviamo di corsa e ci lasciamo incalzare dai ritmi che gli altri dispongono per noi, perché non sempre abbiamo l’alternativa, se non quella di chinare il capo per poter prendere ciò che si vuole.
      Ma è bello tornare. E’ bello tornare qui e altrove, ritrovarsi negli entusiasmi, nelle nuvole di farina della cucina. E’ bello!
      Ed è bello trovarti qui.
      Un abbraccio immenso

      Rispondi
  2. Francesca
    3 ottobre 2017 at 16:20 (3 settimane ago)

    Secondo me hai già familiarizzato con ottobre… già vi sorridete e già le tue mani d’oro stanno pensando al prossimo impasto, per sentirlo ancora più vicino! Io sento una carica potente per questo autunno, sento che mi spinge per farmi danzare come una foglia ballerina, sento che vuole colorarsi sempre di più e sento che vuole guidarmi verso una tavola imbandita di bellezza, come quella della “nostra” foto di oggi! L’incanto va solo vissuto… cercato, voluto e vissuto!
    Adoro la foto con la mano con il bricchetto… aprirei la bocca, come fosse una fontanella… 🙂

    Rispondi
  3. Simo
    11 ottobre 2017 at 5:27 (2 settimane ago)

    Un dolce molto hygge, adoro questa filosofia e…che dirti ho subito adorato questa brioche, che mi fa pensare al tepore della copertina calda, tazza di tè e coccole casalinghe, mentre fuori i colori dell’autunno ci fanno compagnia….

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      11 ottobre 2017 at 10:48 (2 settimane ago)

      Nulla come questa stagione è un richiamo a tutto ciò che è “hygge”. Lascio decantare il tempo tra i sogni, i colori, le dolci musiche, le tazze di tè e i buoni profumi della cucina.
      Un abbraccio grande

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *