Cottage is 6 today! Happy birthday

{English recipe below} Wooo hooo!!! Oggi è un giorno davvero speciale per questo piccolo blog. Esattamente 6 anni fa iniziavo a scrivere di ricette, dopo aver percorso mille miglia in altri luoghi del cuore a cui avevo dato la luce.
Il tempo di una gestazione, di svezzare, di comprendere quali erano gli spazi che mi rimanevano tra il lavoro e l’arrivo della piccola di casa ed ecco che, in men che non si dica, su blogger ho aperto quello che in principio si chiamava “miss becky shabby cottage”.
Non avrei più parlato di tradizioni, di folclore, di rituali della Gallia celtica e della Dacia, non avrei più esplorato per voi le fatiche di Ulisse. Avrei piuttosto accennato alle tradizioni della mia famiglia, avrei attinto ai miei ricordi d’infanzia, mi sarei cimentata in cucina.
Mai avrei pensato che poi avrei speso follie in attrezzature fotografiche.
Perché un blog, se lo lasci fare, ti rivoluziona la vita in modi che non ti saresti mai aspettata.
Ho conosciuto tante blogger, donne, amiche, cuoche fantastiche, fotografe, madri, esploratrici. Ho viaggiato, scoperto, realizzato. Ho imparato, ho scartato, ho cucinato e fotografato. Ho consumato, divorato, distribuito generosamente.
Ho pensato di gettare la spugna più di una volta per poi capire che a dettare il mio ritmo dovevo essere solo io, non un blog. Che Ispirazione non è una costante, ma è come un risveglio, come un richiamo al quale rispondere, come una fuga avventurosa. E’ un provare e riprovare in attesa di lei, in attesa della folgorazione. Ma è anche saper stare! Fermarsi! L’ispirazione non si annuncia, non ti avvisa che arriverà. Lei arriva proprio quando pensi di non aver più nulla da fare, inventare, realizzare.
Ho rincorso la luce, ho imparato dove sono le ombre e i punti di luce nella mia casa e forse pure nel mio cuore.
Il Cottage mi ha dato tanto. Ed io ho dato tempo a lui. Ho dato notti, giorni, bollette da capogiro, spese folli al supermercato, richieste imbarazzanti.
Io non so dire per quanto ancora ci terremo per mano, ma quello che so è che un giorno, questo cottage non sarà più solo virtuale. Sarà un luogo reale, un cottage di pietre, mattoni, un cottage dai muri bianchi, con tetto alto e un giardino incantato tutto intorno pieno di digitali e di rose di David Austin. Perché se ci credi puoi! E se puoi, nulla ti ferma!
Per festeggiare questo giorno ho speso 2 giorni in cucina, alternando gli impegni quotidiani alla messa in opera di qualcosa di goloso che potesse piacermi.
Chi conosce il Cottage dal principio, sa che per le gradi occasioni a me piace rispolverare la mia amata Victoria sponge cake, con tutte le variazioni possibili.
Questa volta invece, indecisa come sempre, dovevo scegliere tra una torta mille-crêpe e una più semplice torta ai mirtilli e limone. Ma come sempre, quando io sono indecisa, nel dubbio faccio/mangio/prendo tutto.
Un elemento comune alle due ricette c’è ed è il curd di limone al cardamomo. Quindi oggi partirò lasciandovi questa ricetta, che altro non è che l’elaborazione di quello che avevo fatto più o meno 5 anni fa.
Seguiranno i prossimi giorni, anche le altre ricette.
Nel frattempo, raccolgo ogni mia energia per dirvi quanto vi sono grata! Perché ancora mi seguite, mi leggete, eprché sperimentate le mie ricette. Molti lo fanno silenziosamente, perché il tempo è tiranno, ma io so chi siete, vi vedo quando passate.
Sono grata agli amici che mi hanno sostenuta e incoraggiata, sono grata a mia figlia che mi concede tempo, grata a mio marito, a mia mamma e a mio papà che mi supportano sempre, anche quando divento piagnucolona!
Grazie!!! Grazie infinite per questi 2190 giorni al Cottage!

Cardamom lemon curd
Ingredienti: 150g di burro di qualità, 200g di zucchero, 3 grossi limoni non trattati zesta + succo, 3 uova intere + 1 tuorlo, 1 cucchiaio raso di fecola di patate, 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia, 5 capsule di cardamomo

Mettete a bagnomaria, in una ciotolola resistente al calore, il burro tagliato a cubetti e lasciatelo sciogliere.
Grattugiate la scorza dei limoni e spremetene il succo. Aggiungete la scorza al burro insieme alle capsule di cardamomo schiacciate e lasciateli in infusione.
Nel frattempo lavorate manualmente le uova e lo zucchero con l’aiuto di una frusta.
Fate sciogliere la fecola dentro al succo di limone e infine aggiungetelo al burro insieme al composto di uova e zucchero e l’estratto di vaniglia .
Mescolate costantemente la crema con la frusta, lentamente, finché questa non si sarà addensata.
Mentre la crema è ancora calda, con l’aiuto di un colino a maglia fine passate il curd per eliminare la scorza del limone e i semi del cardamomo. Lasciate raffreddare e distribuite il curd dentro a due vasetti da 200gr ciascuno. Potete conservarla in frigorifero per circa una settimana.
Nota: L’acqua nella pentola non deve bollire ma solo fremere appena e non deve toccare la ciotola nella quale si trova la crema.

 
 

Cardamom lemon curd

Velvety and delicate!!!


Write a review

Print

Prep Time
15 min

Total Time
15 min

Prep Time
15 min

Total Time
15 min

Ingredients
  1. 150g of quality butter, 200g of unrefined sugar, 3 large unwaxed lemons zest + juice, 3 whole eggs + 1 yolk, 1 tablespoon of potato starch, 1/2 teaspoon of vanilla extract, 5 cardamom capsules
Instructions
  1. Put in a bain-marie, in a heat-resistant bowl, the butter cut into cubes and let it melt.
  2. Grate the lemon peel and squeeze the juice.
  3. Add the zest to the butter together with the crushed cardamom capsules and leave them in infusion.
  4. Meanwhile, manually work the eggs and sugar with the help of a whisk.
  5. Melt the starch in the lemon juice and then add it to the butter, with the egg and sugar mixture and the vanilla extract.
  6. Stir constantly the cream with the whisk, slowly, until it has thickened.
  7. While the cream is still hot, with the help of a fine mesh strainer, strain the curd to remove the lemon zest and cardamom seeds.
  8. Let it cool and put the cream inside two glass jars.
  9. You can keep it in the refrigerator for about a week.
Notes
  1. You can use it on crepes, on pancakes, on biscuits, as a filling for tarts or cakes, spoonfuls devoured, to be joined together with whipped cream or mascarpone, or fruits, spread on bread.
Miss Becky's Cottage http://missbeckyscottage.it/

 

(Visited 467 times, 1 visits today)

12 Comments on Cottage is 6 today! Happy birthday

  1. Francesco
    15 marzo 2018 at 16:54 (5 mesi ago)

    Ma dopo aver letto questo tuo così commovente ricordo con la sua quinquennale storia del blog, dopo essermi commosso, pur pensando che, solo da poco tempo, seguo questa tua così dolce condivisione, dopo aver raccolto dati della tua preparazione di oggi, in attesa di altre e numerose tue ricette, dopo aver tanto atteso tutto ciò, come potrei mai pensare di non essere più un fan del tuo Cottage, dei tuoi racconti, della delicatezza del tuo narrare, così affettuoso e confidenziale.
    Ciò, carissima Rebecka, se ti può dare sostegno ed entusiasmo, sappi che non succederà mai e rimarrò sempre in attesa di altre tue così tenere confessioni!!
    A presto!!

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      15 marzo 2018 at 17:58 (5 mesi ago)

      Grazie di cuore Francesco! Mi da sostegno ed entusiasmo più di quello che puoi credere! 😉
      Un abbraccio

      Rispondi
  2. ORGOGLIOSO MARITO DI UNA FOOD BLOGGER
    15 marzo 2018 at 18:52 (5 mesi ago)

    Ah, la dura vita del marito si una food-blogger! Pietanze da mangiare, ingredienti da assaggiare, crisi da fronteggiare, iniziative da sostenere… ma soprattutto panza da tenere sotto controllo! Poi in un attimo sono passati sei anni… t8 volti indietro e… sei orgoglioso di quel che hai contribuito a creare! Orgoglioso di questa dolce donnina che tra mille difficoltà di ogni tipo riesce sempre a realizzare veri e propri capolavori di quella che per me è vera “fusion-art”! E il Cottage ne è il meraviglioso risultato: cucina, fotografia, narrativa, informatica. E AMORE! Tanto Amore.

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      15 marzo 2018 at 19:09 (5 mesi ago)

      Se tu non ci fossi, se lei non ci fosse, se tutti gli altri non ci fossero, nemmeno riuscirei ad inventarvi.
      Tu, mio ingrediente segreto….
      Grazie!!! Per il resto…già sai!

      Rispondi
  3. Elena
    15 marzo 2018 at 20:51 (5 mesi ago)

    Carissima amica,da tanto ti seguo e posso dire che ti ho vista crescere, nel blog come food blogger e come fotografa, come mamma, ricordo quanto la tua cucciola era piccolina, come fotografa, sei diventata professionale e bravissima e nonostante tutto questo sei rimasta la stessa, non è sempre così ma tu ci sei riuscita. Ti auguro tutto il bene del mondo per la vita, per il lavoro e per i tuoi sogni. E se un giorno il cottage diventasse realtà io sarò presente, porterò un dolce e potremo brindare insieme, un abbraccio affettuso!

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      23 marzo 2018 at 10:27 (5 mesi ago)

      Ely dolce! Mi ricordo ancora le prime volte, mi ricordo il contest della Wald, mi ricordo i nostri commenti. Ne sono passate di ricette nel mezzo, un tuo cambio dimora, un mio cambio cottage virtuale.
      Speriamo di rimanere sempre appassionate e se anche le passioni dovessero mutare in altro, che importa. Basta stare bene e potercelo raccontare!!!
      Grazie per il tuo immenso affetto! Un abbraccio grande

      Rispondi
  4. Debora
    15 marzo 2018 at 21:32 (5 mesi ago)

    Bellezza mia. Oggi mentre attraversavo l’ennesima coda in macchina per rientrare a casa, pensavo e mi ripetevo che sarei dovuta passare da te. Mi addolcivo l’attesa non più con la cioccolata e il suo pensiero, ma con l’idea e la figura di questa tua bella torta tutta da scoprire. E poi, finalmente arrivata qui, ho scoperto che eri passata prima tu da me… che bella questa telepatia…
    E’ una delle cose che più apprezzo dei nostri blog: il pensiero di “passare da qualcuno”, l’idea anche se virtuale, di entrare nel tuo cottage, di sentirti attraverso le parole, di vederti attraverso i tuoi scatti stessi… L’idea di saperti lì. Un punto fermo. Un viso e un nome che sa di casa.
    Buon compleanno Miss Becky. Resta sempre così

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      23 marzo 2018 at 10:30 (5 mesi ago)

      Anche se virtuale, sono dimore che abitano il nostro core. “Passare da qualcuno” che magari ti aspetta sulla porta mentre l’acqua nel bollitore si sta scaldando e dal forno escono profumi invitanti. Lontane, ma tanto vicine che poi non è tutto davvero perduta a causa di internet. Certe volte fa nascere magie. Dimostrazione di questo sono in nostri blog e nel mio caso anche il mio matrimonio. 😀
      Un abbraccio Deb cara

      Rispondi
  5. Tina
    16 marzo 2018 at 11:56 (5 mesi ago)

    Sei dolcissima,sei bravissima,vai avanti così!! mommy

    Rispondi
  6. Francesca
    16 marzo 2018 at 18:15 (5 mesi ago)

    Mi passano per la mente varie immagini, come diapositive… le prime volte che passavo di qui, il tuo viso dolce che la tua bimba ha ripreso tanto, tutte le parole scambiate, le chiacchierate sull’altalena, le pause davanti al forno, lo stupore condiviso per le foto, quell’odore di buono che travalica lo schermo e arriva dritto, la luce rincorsa e desiderata, tutte le stagioni che sono passate, una dopo l’altra… è lunga la strada! Lunga, viva, piena… 6 anni di Te, tantaroba! Hai fatto bene a non mollare, a tenere le chiavi del cottage in tasca, ad aspettare il ritorno del Tempo amico… a credere in tutto questo, nelle tue mani e nei sogni, quelli che non smettiamo mai di accarezzare… tra il mio bistrot e il tuo cottage, c’è un filo forte!
    Auguri, per ogni altro anno e ogni altro passo… per ciò che sarai tu a volere, mentre io voglio almeno due fette di quella torta splendida e una “stellina” scoppiettante, perchè da bambina le adoravoooo! 🙂

    Rispondi
    • Rebecka
      Rebecka
      23 marzo 2018 at 10:42 (5 mesi ago)

      Ne sono passate di ricette e di chiacchierate di mezzo, di confidenze, di gioie, di delusioni. Il tempo scorre velocemente, ma è più dolce quando abbiamo un’altalena sul lago da condividere.
      Due fette tutte per te….e un abbraccio dolce Gatta! <3

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.