Shiitake and veggies Ramen

OnAir: London Grammar – Non Believer

{English recipe below} Il primo di marzo è iniziato con imponenti sfumature di bianco. No, non sono quelle dei ciliegi in fiore, affatto! E’ il bianco candido di una meravigliosa ed abbondante nevicata che io ho atteso per tre lunghissimi mesi. E proprio quando mi rassegnavo all’idea di iniziare a programmare gli eventi e i corsi per i prossimi Estate/Autunno, senza passare dalla neve, eccola che ha iniziato a scendere copiosa nell’ultimo giorno di febbraio, per dire addio a quello che è stato un mese lavorativamente frenetico, freddo, ma terribilmente bello proprio per questa ondata gelida di aria siberiana che ha ripulito aria, pensieri, anima. Un freddo vivificante, rigenerante, rinvigorente.

Frenetica perché mi sono ritrovata, senza nemmeno sapere come, a fare la chef a domicilio ogni giorno, per 5 settimane consecutive. E l’avventura non è ancora finita.

Mi sono ritrovata a gestire la spesa, la dispensa e la cucina di estranei, a preparare piatti semplicissimi, ma apprezzati. Emozionata e terrorizzata ogni volta per i risultati, fin quando non ho compreso, dopo i primi 5 giorni davvero stressanti, che il modo migliore per affrontare questo, era quello di lasciare che istinto mi guidasse.

Ho fatto spesa, cucinato, stoccato, assemblato, preparato almeno 3 pasti ogni giorno e per farlo, ho realizzato che non mi serviva altra conoscenza oltre a quella di cui mi servo ogni giorno per sfamare la mia famiglia. Aiutata anche dal fatto di non avere clienti particolarmente esigenti e di non dovermi procurare caviale e aragoste con soli 30 euro, ma piuttosto prodotti locali e di stagione.

Così mentre inizio ad organizzarmi per il corso sui Fermentati e su Erbe spontanee, ripenso a questa avventura interrotta -temporaneamente- dall’arrivo della neve, ottima scusa per tirare il respiro e fare il punto della situazione e anche per darvi la ricetta di un piatto che su Instagram avete molto apprezzato le scorse settimane.

E già che sono qui, visto il ritorno dell’iniziativa di successo di Corriere “Cucina blog award 2018”, vi inviterei con una certa spudoratezza a segnalare il mio blog qualora lo riteneste meritevole. Vi basterà scrivere una mail a cucina@corriere.it avente come oggetto “CUCINA BLOG AWARD 2018” segnalando alla giuria tecnica il blog http://www.missbeckyscottage.it Piuttosto ambiziosa, vero? Ma sognare mi fa stare bene!

Ma ecco dunque la ricetta per il mio golosissimo e davvero saporito ramen.

Ingredienti per 2 persone: 50 g di funghi shiitake freschi (oppure secchi), 1 spicchio aglio, 2 cipollotti, 2 cm di zenzero fresco tagliato a pezzetti, 1 zucchina verde piccola, 1 carota di medie dimensioni, una manciata di funghi chiodini, 2 bok choi, 100 g di soba noodle oppure spaghetti di riso se preferite consistenze più tenere, 5 cucchiai di olio di sesamo, 1 cucchiaio di salsa di pesce, 3 g di pasta di miso (io akamiso), 1 cucchiaio di salsa di soia, acqua q.b.

Tagliate a julienne la zucchina, la carota, i cipollotti e lo zenzero. In una wok capiente mettete l’olio di sesamo e saltate velocemente le verdure tagliate con lo spicchio d’aglio schiacciato. Aggiungete i funghi shiitake tagliati a fette, i bok choi tagliati a metà e i funghi chiodini e togliete lo spicchio d’aglio. Mescolate e aggiungete la salsa di pesce e di soia, la pasta di miso. Unite i noodle e coprite con due tazze di acqua (circa 450ml). Abbassate la fiamma sotto la wok e cuocete per circa 3-5 minuti. Aggiustate il sapore aggiungendo eventualmente altra salsa di soia.

Potete aggiungere del peperoncino rosso fresco tagliato a fette o per renderlo ancora più nutriente uova “sode” (6/7 min cottura massimo).

E’ stato il piatto preferito nel mese di gennaio e febbraio, nutriente, ricco di sapori, perfetto per contrastare raffreddori.

Note: se decidete di utilizzare i fughi shiitake secchi, metteteli in ammollo in acqua tiepida la sera prima. Prima di utilizzarli, strizzateli bene dall’acqua che avranno assorbito durante la notte e tagliateli a fette. Saranno perfetti nel vostro ramen. Salvate l’acqua in cui li avrete fatti rinvenire e usatene una parte per la cottura del ramen.

Shiitake and veggies Ramen

Serves 2
A healthy and delicious ramen.


Write a review

Print

Prep Time
5 min

Cook Time
15 min

Total Time
20 min

Prep Time
5 min

Cook Time
15 min

Total Time
20 min

Ingredients
  1. 50 g of fresh (or dried) shiitake mushrooms,
  2. 1 clove of garlic,
  3. 2 spring onions,
  4. 2 cm of fresh ginger cut into small pieces,
  5. 1 or 2 small green zucchini,
  6. 1 medium-sized carrot,
  7. a handful of chiodini mushrooms,
  8. 2 bok choi,
  9. 100 g of soba noodle or rice noodles if you prefer more tender textures,
  10. 5 tablespoons of sesame oil,
  11. 1 tablespoon of fish sauce,
  12. 3 g of miso paste (I used akamiso),
  13. 1 tablespoon of soy sauce (or more,depending on your taste)
  14. water about two cups
Instructions
  1. Cut the zucchini, carrot, spring onions and ginger into julienne strips.
  2. Put the sesame oil in a large wok and quickly sauté the cut vegetables and the crushed garlic.
  3. Remove the garlic and add the sliced shiitake mushrooms, the bok choi cut in half and the chodini mushrooms.
  4. Stir and add the fish sauce and soy sauce & miso paste.
  5. Add the noodles and cover with two cups of water (about 450ml).
  6. Lower the flame under the wok and cook for about 3-5 minutes.
  7. Adjust the taste adding other soy sauce or if you prefear som miso paste.
  8. You can add freshly cut chilli or to make it even more nutritious “hard” boiled eggs (6/7 min maximum cooking).
Notes
  1. Notes: if you decide to use the dried Shiitake fugos, soak them in warm water the night before.
  2. Before using them, squeeze them well from the water that they have absorbed during the night and cut them into slices.
  3. They will be perfect in your ramen.
  4. Save the water in which you have soaked them and use a part for cooking the ramen.
Miss Becky's Cottage http://missbeckyscottage.it/

(Visited 93 times, 1 visits today)

2 Comments on Shiitake and veggies Ramen

  1. Francesco
    1 marzo 2018 at 12:10 (7 mesi ago)

    Sì, hai ragione carissima Rebecka, la neve è sempre un evento da ricordare ed è piacevole, dietro i vetri di una finestra stare a guardare i fiocchi che, leggeri, volteggiano nell’aria.
    Oggi inizia, però un nuovo mese e la speranza è che Marzo avvii la Primavera con i suoi profumi e colori inebrianti. Un po’ come questo tuo ramen, ce sarà certamente delizioso ed allora??
    Certo che segnalerò il tuo blog, creato con originali ricette, non italiane, ma internazionali, nuove per noi, ma squisite nella loro gustosità.
    Spero che tu possa vincere il premio, perché lo meriti!!

    Rispondi
  2. Elena
    7 marzo 2018 at 21:11 (7 mesi ago)

    Spudoratamente ti voto eccome, perchè te lo meriti!!!!! Che bello il lavoro che hai intrapreso, di grande responsabilità tesoro ma molto molto appagante!!!! Adoro il ramen ed ho giusto giusto una confezione di noodle in dispensa, che dici ci provo? Baci

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.